Coach Bassi, un'Use Computer Gross vecchio stile

giovanni-bassi

Una vittoria per certi versi diversa dalle altre, quella centrata dall'Use Computer Gross contro Pavia. Sì, perché non è stata la classica partita nella quale tutto va bene, ma invece una gara difficilissima ed in salita nella quale la squadra ha dimostrato una grande capacità di saper soffrire contro un avversario forte, di restare attaccata alla partita e, nel parziale finale, di buttare in campo quelle doti di voglia e determinazione che sono state l'arma vincente. Inutile dire che coach Giovanni Battista Bassi è felicissimo. "Una vittoria da Use - attacca - l'ho detto anche ai ragazzi nello spogliatoio perchè è stata una partita non sempre giocata benissimo, ma di grande cuore. Quaranta minuti con tanti momenti difficili nei quali non abbiamo mai mollato credendoci sempre ed alla fine riuscendo a veder coronati i nostri sforzi. Pavia credo abbia giocato una delle sue migliori partite e faccio loro i complimenti, mentre noi abbiamo dimostrato grandi doti caretteriali con un ultimo quarto da Use. Io sono un allenatore di passaggio fra due generazioni di Use, ma devo dire che contro Pavia i ragazzi hanno fatto qualcosa vecchio stile". "Una menzione la faccio volentieri per Sesoldi - prosegue - è spesso sotto traccia, ha fatto come sempre una partita di grande intensità, arricchita poi da due bombe davvero importanti, però ogni episodio è nato dal fatto che ci abbiamo creduto più degli altri e quando è così, alla fine riesci a raccogliere i frutti. Voglio accomunare tutti nei complimenti perché davvero se lo meritano".

E ora? "Una vittoria pesantissima che ci mantiene le possibilità di entrare dentro ai playoff, è chiaro che tanto passa dalla partita di sabato a Siena. Pavia forse l'abbiamo messa del tutto dietro, mentre Oleggio è sempre lì. Insomma, lavoriamo e guardiamo avanti ben sapendo che dobbiamo vincerne almeno un'altra".

Alla fine mancano ora tre partite, la Computer Gross sarà sabato a Siena sul campo della Virtus, quella successiva a Firenze ed infine Piombino in casa. La posizione è buona, ma serve l'ultimo sforzo.

Fonte: Use/Use Rosa - Ufficio Stampa

Tutte le notizie di Empoli

<< Indietro
torna a inizio pagina