Achille Lauro incontra i fan in centro a Lucca

lauro_achille_cantante_2019_04_14

È sicuramente l’artista che, in questi mesi, ha fatto maggiormente parlare di sé, oramai: un libro, la partecipazione al Festival di Sanremo, la nomina a giudice di X Factor, adesso, il nuovo album e, ovviamente, il ritorno a Lucca per presentare ‘1969’. Achille Lauro – accompagnato da Boss Doms – sarà infatti allo Sky Stone & Songs lunedì 15 aprile a partire dalle 18, per incontrare i fans e scambiare qualche chiacchiera con loro.

Classe 1990, l’artista romano Achille Lauro – al secolo Lauro De Marinis – viene elogiato dalla scena rap nazionale fin dal suo primo mixtape ‘Barabba’ del 2013. Affiancato dal suo team di beatmaker, tra cui Boss Doms, Frenetik e Orang3, 3D e Dogslife, con il management di Roccia Music, pubblica ‘Achille Idol – Immortale’ nel 2014 e ‘Young Crazy’ nel 2015, anno in cui arriva anche il suo primo full-lenght album, ‘Dio c’è’. Nell’estate del 2016 diventa imprenditore di se stesso, fondando con Dj Pitch8, il collettivo ‘No Face’ e l’11 novembre di quell’anno pubblica ‘Ragazzi Madre’, presentato in tutta Italia con una lunga serie di live. A ottobre 2017 firma per Sony Music e partecipa al programma ‘Pechino Express con il suo produttore Boss Doms. A dicembre dello stesso anno esce ‘Non sei come me’, primo singolo dell’album ‘Pour L’Amour’, che esce a giugno 2018 e che vede alla produzione sempre Boss Doms.

A novembre, Achille Lauro sorprende tutti per la collaborazione con Anna Tatangelo, per il provocante nuovo arrangiamento della hit ‘Ragazza di periferia’ (alla produzione sempre Boss Doms). Dopo il successo dell’album, Lauro calca i palchi di tutta Italia con un tour lungo più di un anno che lo porta, tra l’altro, anche al Circo Massimo per il Concerto di Capodanno. A febbraio di quest’anno è stato uno dei protagonisti del Festival di Sanremo, dove si è piazzato al nono posto. La sua partecipazione non è certamente passata inosservata, sia per l’innovazione musicale – che ha visto l’artista romano allontanarsi dalla trap per approdare a un punk rock molto contemporaneo – sia per la ricercatezza e lo stile delle sue performance.

Fonte: Ufficio stampa

Tutte le notizie di Lucca

<< Indietro
torna a inizio pagina