Use Computer Gross, derby beffa: playoff molto lontani

Se non succederanno cose particolari, l'Use Computer Gross ha lasciato sul campo di Firenze il sogno di entrare nei playoff. La squadra di coach Bassi, nonostante una splendida gara, perde 85-84 e, soprattutto, Oleggio sorpassa i biancorossi grazie alla vittoria a San Miniato. Se domenica la squadra piemontese batte la Virtus Siena andrà nei playoff, rendendo così inutile anche l'eventuale vittoria biancorossa su Piombino. Insomma, la palla non è più nelle mani della Computer Gross che, se davvero non entrerà nel tabellone finale, dovrà soprattutto maledire la prestazione di Siena. Sì, perchè a Firenze l'Use gioca una signora partita, inseguendo a lungo e, con un parziale finale da sogno (17-30), sfiora la vittoria, sfuggita di mano per le basse percentuali ai liberi finali e per un paio di rimbalzi strappati dai viola. Il tutto con un Raffaelli da 30 punti, uno spettacolo.
Si comincia con un canestro a testa (Udom e Perin), poi Berti mette la prima bomba 5-2 e Sesoldi accorcia: 5-4. Giarelli commette subito due falli e lascia il posto a Giannini che ha un ottimo impatto sulla gara portando l'Use sull'8-10 che poi Perin trasforma nel 10-15. I biancorossi giocano bene e difendono forte ed al primo riposo si va sul 17 pari. Alla ripresa c'è Corbinelli in cabina di regia e Cuccarolo segna il primo canestro personale e del tempino. Bastone lo imita (21-17) ma replica Stefanini appoggiando la palla al tabellone, mentre Giannini continua ad essere un problema per la difesa viola che, dopo 3 minuti, ha già esaurito il bonus. Parziale di 0-6 Use suggellato da Corbinelli (24-25), Sesoldi commette il secondo fallo e Berti segna il 29-27 sul quale, coach Bassi, va in timeout. Firenze allunga con Banti (34-27) e Raffaelli ci mette una pezza con un canestro ma Tourè sigla poco dopo il più 10 (39-29) approfittando di alcuni errori avversari. Botteghi segna un canestro sul filo del 24, gli arbitri annullano e il pivot prende un tecnico per le proteste. Di Bastone il 44-33 e, poco dopo, numero di Berti per il 46-34 con Raffaelli che si inventa una tripla ma la difesa Use, sul ribaltamento, perde Udom che schiaccia il 48-37 col quale le squadre vanno al riposo. I 31 punti subiti nella frazione sono un pessimo segnale e, alla ripresa, coach Bassi rimette in campo Giarelli. Di Banti il primo canestro (50-37) e, proprio Giarelli, smuove finalmente il suo tabellino. L'inerzia resta nelle saldamente mani di Firenze mentre i biancorossi hanno un 2/14 dalla lunga che parla da solo. Raffaelli prova a scuotere i suoi segnando il 52-43 (15° personale) e costringendo Berti al terzo fallo. Arriva con Banti il massimo vantaggio Firenze (59-45), Stefanini commette il quarto fallo e Perin segna il 61-50. All'ultimo riposo si va sul 68-54 e il solito Raffaelli mette la bomba che battezza il parziale finale che vedrà un'Use da stropicciarsi gli occhi. Sesoldi lo imita col meno 9 e Perin in contropiede segna il 72-65 riaccendendo le luci della partita. Il gran canestro di Banti risveglia la All Food e lo strepitoso Raffaelli replica col 74-67. La Computer Gross c'è e Giarelli segna il 74-69. Ancora Banti, Raffaelli dalla lunga firma il 76-72 e ancora Banti a segno. Raffaelli è immarcabile, Tourè mette i liberi dell'80-74, Giarelli non trova il canestro ma nemmeno Firenze, con due possessi, va a segno. Dalla lunetta è di Sesoldi il libero dell'80-75 e, su una rubata da rimessa, è sempre di Sesoldi l'80-77. Palla recuperata Use, Giarelli segna l'80-79. Due rimbalzi offensivi di Firenze lasciano la palla nelle mani viola a 14 secondi dalla sirena e Raffaelli manda Savoldelli in lunetta. Per lui 2/2 per l'82-79 con Bassi che chiama subito timeout. Raffaelli subisce fallo ma sbaglia il primo e mette il secondo: 82-80. Altro timeout e palla in mano a Firenze a 12 secondi dalla sirena con Savoldelli che va ancora in lunetta e segna il secondo lasciando così la speranza della tripla all'Use. C'è naturalmente fallo su Raffaelli, il play sbaglia il primo e mette il secondo, ancora Savoldelli per i liberi dell'85-81 che decide la gara nonostante la tripla finale di Raffaelli (30 punti per lui). Finisce 85-84. Sabato al Pala Sammontana con Piombino l'Use chiuderà la sua regular-season e, con ogni probabilità, anche la sua stagione.

85-84

ALL FOOD FIORENTINA
Banti 16, Berti 15, Cuccarolo 2, Genovese 9, Savoldelli 8, Bastone 7, Toure 15, Drocker 3, Udom 10, Ciacci ne, Mancini ne. All. Niccolai

USE COMPUTER GROSS
Corbinelli 2, Sesoldi 10, Giannini 9, Giarelli 12, Botteghi, Raffaelli 30, Pelucchini ne, Maltomini ne, Calugi ne, Stefanini 7, Antonini, Perin 14. All. Bassi (ass. Mazzoni)

Arbitri: Cassinadri di Bibbiano e Bonetti di Ferrara

Parziali: 17-17, 48-37 (31-20), 68-54 (20-17), 85-84 (17-30)

Fonte: Use - Ufficio stampa

Tutte le notizie di Basket

<< Indietro
torna a inizio pagina