Maratonina Città di Prato, due keniani trionfano nelle due categorie

maratonina_prato_2019_12

Un fiume di 2.500 partecipanti ha preso il via per Pasquetta alla 31° Maratonina Città di Prato. Sole, un pò di vento, ma tanta partecipazione grazie a chi ha corso con l'amico a quattro zampe, i camminatori e i bambini. Una festa che ha contagiato tutti e che ha visto la coreografia del Castello dell'Imperatore e di Piazza delle Carceri come vetrina.

Al traguardo è stato Sammy Kipngetich (Kenia pettorale numero 7) a vincere in 1h03'54 dietro di lui il ruandese John Hakizimana in 1h05'06" mentre sul gradino più basso del podio arriva Felicien Muhitira (Ruanda) in 1h05'45".

Al femminile è la keniana Lenah Jerotich a vincere in 1h13'02" precedendo la compagna Caroline Cherono che chiude in 1h15'20" e con il terzo tempo, a chiudere il podio tutto keniano, Vivian Jerop Kemboi 1h17'48". A vincere il 18° Trofeo Cna memorial Daniele Biffoni per i migliori pratesi Andrea Brachi (I Bradipi) al maschile, 17° classificato in 1h18'12 e Veronica Vannucci che conquista il quinto posto nella classifica femminile. Il Trofeo Coni Memorial Stefano Balestri è andato alla famiglia Pizzicori per la passione e che ha visto in gara il padre con i tre figli.

Per le società il 4° Trofeo Carrozzeria Mg Memorial Alberto Guidoreni (con la presenza della moglie Francesca e dei figli insieme a Mauro e Antonio) è stato assegnato alla Podistica Prato Nord davanti alla Podistica Pratese, che vince il 42° Trofeo Romano Borselli, e la podistica 29 Martiri Figline a cui è stato consegnato il 29^ Trofeo Daddi Mario. La 3^ Coppa Emanuele Bartolini ha visto salire sul podio il Gs Maiano e l'8^ Isola dei Tesori è stata assegnata all'Atletica Prato. A seguire Runners Barberino, Maratonabili, Silvano Fedi, Il Fiorino, Club Ausonia, Croce d'Oro Prato, Podistica Quarrata, 1° Pizza Bike, Mezzana Le Lumache, La Galla Pontedera, Atletica Castello e Cesare Battisti Vernio. La Coppa Avis Prato è andata a Cristian Giagnoni testimonial e campione italiano crono handbike. Consegnato un defibrillatore da parte della Onlus Regalami un Sorriso alla Croce Rossa. Per l'Isola Running ha vinto Poldo in coppia con Massimo davanti a Ciro con Turbo e al terzo posto il cane Masha insieme a Giuseppe. Tanta gente lungo il percorso e al traguardo con applausi per tutti gli arrivati e soprattutto dopo 2 ore e 1 minuto ha tagliato il traguardo con il pettorale numero 1 il Sindaco di Prato Matteo Biffoni.

Le altre classifiche hanno visto tra le Veterane l'affermazione di Camelia Barboi (Assi Giglio Rosso) davanti a Serena Sassolini (Club Ausonia) e Tania Scopelliti (Filirun Team) mentre tra i Veterani maschili Massimo Mennini (Aurora Montalei) ha preceduto Giulio Buchignani (Lucca Marathon) e Gianluca Cogliati. Tra i Veterani Argento Roberto Casagni (Gs Maiano) ha vinto su Claudio Cavalli e Marco Bartolini (Silvano Fedi). Il servizio sanitario è stato a cura della Misericordia di Prato, il servizio fotografico a cura della onlus Regalami Un Sorriso che ha messo in strada anche tutti i pace maker con il palloncino che davano il tempo alla corsa.

Le dichiarazioni

"Lo spettacolo dei partecipanti che sono partiti da viale Piave è stato qualcosa di unico - spiega il Sindaco di Prato Matteo Biffoni - era una scommessa che avevo fatto e sono riuscito a portarla in fondo. La soddisfazione di correre con tutti i miei concittadini nella manifestazione più partecipata a livello sportivo della città è qualcosa di unico. Tanta gente lungo il percorso e all'arrivo". Tanti applausi per i due vincitori pratesi, Andrea Brachi e Veronica Vannucci "Arrivare primi dei pratesi per noi è una grande soddisfazione perchè tutte le domeniche siamo insieme ai nostri concittadini e vincere nella nostra città è qualcosa di fantastico". "Prato risponde sempre a livello sportivo - spiega il il Vice Sindaco e Assessore allo sport del Comune di Prato Simone Faggi - tanta gente e tanti appassionati che sono scesi in piazza a correre, camminare e soprattutto vivere il centro. Chi con il cane, i bambini, insieme all'amico. Bello" "La vocazione sportiva di Prato si vede da queste manifestazioni - spiega Massimo Taiti, Coni Prato - sia dal lato organizzativo che dal lato sportivo. Quest'anno l'abbinamento tra sport e pasquetta è stato perfetto con tante famiglie presenti a cui abbiamo consegnato anche il premio Coni Stefano Balestri". "La onlus Regalami Un Sorriso vive da dentro questo evento - dice Piero Giacomelli - e l'entusiasmo che c'è è davvero bello" "Siamo entusiasti - spiegano Framco Zomer dei Maratonabili - è l'appuntamento storico per noi e per i nostri ragazzi". "Una corsa che ogni anno trova soddisfazioni e novità - spiega Maurizio Vannelli, presidente della Uisp di Prato - l'organizzazione è oleata perchè così tanti partecipanti sono un successo incredibile". "Dopo tanti sacrifici a nome del comitato organizzatore - spiega Silvano Melani - siamo soddisfatti della grande risposta della nostra città. E' un evento sportivo che fa vivere Prato". "La corsa Isola Running è particolare e solo la mezza di Prato - spiega Massimo vincitore insieme a Poldo - riesce a creare una così bella cornice anche per gli amici a 4 zampe".

Tutte le notizie di Atletica

<< Indietro
torna a inizio pagina