Ubriaco provoca incidente e uccide una 28enne di Arezzo

(foto gonews.it)
(foto gonews.it)

È stato convalidato l'arresto del 22enne bloccato dai carabinieri dopo l'incidente mortale che poco prima dell'alba di sabato scorso a Pinarella di Cervia, sul litorale Ravennate, è costato la vita alla 28enne Giovanna Santorelli, nata a Nola, ma residente ad Arezzo assieme al fidanzato 29enne, anche lui rimasto ferito nello schianto anche se non in modo grave.

Il 22enne, barman e cameriere cervetese, è accusato di omicidio stradale. Era alla guida sotto l'effetto di alcol, aveva un tasso quasi quattro volte e mezzo il limite e sotto l'effetto si stupefacenti, è infatti risultato positivo ai cannabinoidi. Il 22enne ha ammesso di avere bevuto molto quella sera nella discoteca della zona dove era stato da solo ma ha negato di avere fumato droghe collocando questo giorni prima dello schianto. Attualmente il 22enne si trova ai domiciliari.

Nell'incidente, presumibilmente causato da un salto di precedenza del 22enne, è rimasta ferita un'amica 53enne della coppia, anche lei di Arezzo: la donna si trova tutt'ora ricoverata all'ospedale Bufalini di Cesena in condizioni gravi ma stazionarie. I tre erano arrivati da Arezzo per prendere un cane e per trascorrere la Pasqua in riviera.

Tutte le notizie di Arezzo

<< Indietro
torna a inizio pagina