Nuovo codice deontologico, evento formativo con Opi Firenze Pistoia

In occasione della Giornata internazionale degli Infermieri, Opi Firenze Pistoia organizza due edizioni dell’evento formativo dedicato al Nuovo codice deontologico. Gli appuntamenti (che danno diritto a 3 crediti Ecm) sono in programma dalle 8.30 alle 12.30 del prossimo 9 maggio presso la sala Lupi dell’Ospedale San Jacopo di Pistoia (in via Ciliegiole al civico 98) e il 15 maggio nell’aula Magna al nuovo ingresso di Careggi (Padiglione 3, Largo Brambilla a Firenze). La partecipazione è riservata agli infermieri e agli infermieri pediatrici. L’iscrizione è obbligatoria da effettuarsi tramite il gestionale TOM: https://tom.opifipt.it/.

Gli interventi previsti sono quelli di: Cristina Bachmann, vicepresidente dell’Ordine Psicologi Toscana; Luca Benci, giurista; Matteo Galletti, professore dell’Università di Firenze e bioeticista; Monica Marini, infermiera dell’Usl Toscana Centro; Danilo Massai, presidente dell’Opi Interprovinciale Firenze Pistoia; Filippo Mosti, infermiere e consigliere dell’Opi Interprovinciale Firenze Pistoia; David Nucci, vicepresidente Opi Interprovinciale Firenze Pistoia; Andrea Pettini, avvocato; Francesco Rossi, infermiere e consigliere Opi Interprovinciale Firenze Pistoia.

Secondo la programmazione, alle 8.15 è prevista la registrazione dei partecipanti, alle 8.30 Danilo Massai introdurrà al tema in calendario, alle 8.45 toccherà a Luca Benci introdurre il tema de “Il nuovo codice deontologico”. Alle 10.30 sarà la volta della tavola rotonda su “Il codice deontologico: le opinioni”; modereranno Luca Benci, David Nucci e Francesco Rossi mentre interverranno Cristina Bachmann, Matteo Galletti, Monica Marini e Andrea Pettini. Dopo il dibattito delle 11.30, alle 12 sarà il momento del test ECM e di quello di gradimento. Le giornate prevedono inoltre (alle 12.10) il giuramento dei neo-iscritti all’Ordine (lettura a cura di Filippo Mosti) per poi terminare alle 12.30 con le conclusioni.

Fonte: Ufficio stampa



Tutte le notizie di Firenze

<< Indietro

torna a inizio pagina