Palio di Fucecchio, il cencio è 'senese': lo dipingerà Tommaso Andreini

andreini_stefano_palio_fucecchio_cencio_2019_04_27

Il Palio di Fucecchio entra nel vivo, stavolta prima del previsto. Oggi, sabato 27 aprile, sono arrivate importanti informazioni sul cencio. Si sa chi è il pittore: l'artista designato è Tommaso Andreini, di origini senesi e legato a doppio filo al palio per antonomasia. Ha lo studio vicinissimo a piazza del Campo e dipinse il Drappellone del 2 luglio 2016, palio vinto dalla Lupa.

La presentazione è avvenuta in momento insolito, finora inedito, ovvero il Gran Galà dei Musici e degli Sbandieratori del Palio in piazza Vittorio Veneto. Nella Fucecchio 'insuese' gli appassionati hanno assistito alle evoluzioni degli sbandieratori che, accompagnati dai gruppi musici delle 12 contrade, hanno colorato il centro storico per uno spettacolo molto suggestivo. Il Gran Galà, inoltre, era dedicato alla memoria di Alessandro Talini, storico responsabile di sfilata della Contrada Massarella e collaboratore dell’Associazione Palio.

Non sono state mostrate le immagini del cencio, che verrà svelato al pubblico solo a pochi giorni dalla corsa. Anche il tema dell'opera sarà reso noto solo a tempo debito. Come da tradizione, la prima apparizione pubblica sarà il martedì precedente al Palio, in questo caso il 14 maggio. La corsa dei cavalli, vale la pena ricordarlo, è fissata per domenica 19 maggio.

“Quando sono stato contattato dall’assessore al Palio di Fucecchio – racconta Andreini - sono rimasto particolarmente lusingato perché conosco molto bene la realtà fucecchiese e so quanto i contradaioli tengano alla loro bellissima manifestazione. Del tema che mi è stato assegnato dall’assessore, che purtroppo non posso ancora svelare, sono veramente entusiasta tanto che mi sono messo subito a lavoro per rappresentarlo secondo quella che è la mia visione dell’arte”.

 Tutte le notizie di Fucecchio