Elezioni, Barnini annuncia il 'WhatsURP': "Un nuovo canale social per comunicare con i cittadini"

Brenda Barnini

L'esperienza fatta in questi cinque anni con Whatsapp e con la piattaforma WeDu per comunicare e raccogliere le segnalazioni, ha stretto un rapporto coi cittadini sempre più diretto. Empoli è stata fra le prime città a credere in questo modo di parlare ai suoi cittadini e in questi strumenti di comunicazione pubblica diretta.

"Ormai 8.000 empolesi sono iscritti a WhatsEmpoli, il servizio gratuito di messaggistica, avviato durante il mio mandato, fra i primi in Italia e in Toscana, per ricevere comunicazioni di pubblica utilità, viabilità, avvisi di allerte Meteo e altro. Siamo stati fra i primi ad attivare anche un canale su Telegram.

Nel prossimo mandato – prosegue Brenda Barnini, candidata a essere confermata sindaco alle prossime elezioni –  lavoreremo fin da subito per alzare l'asticella e la qualità di questi strumenti a servizio dei cittadini. L'obiettivo è aumentare la partecipazione della cittadinanza attraverso un loro contributo. L’obiettivo è rendere la cittadinanza partecipe nel quotidiano impegno dell’amministrazione comunale sul fronte del decoro urbano. Siamo convinti - dichiara ancora il sindaco - che dalla cittadinanza attiva possa arrivare una grande mano per risolvere questo tipo di problemi, conoscendoli meglio grazie alle foto dei cittadini ‘sentinella’ e intervenendo con più sollecitudine".

L'ho scritto nel mio programma: "Il coinvolgimento costante dei cittadini e un’altrettanto costante disponibilità all’ascolto sono stati il nostro modus operandi di questi anni. Soltanto così infatti si possono prendere ogni giorno decisioni che tutelano l’interesse pubblico e cercano di dare più risposte possibili al bisogno di protezione e modernizzazione espressi dalla cittadinanza. Partendo quindi dalla conferma di questo modo di lavorare, gli strumenti e gli obiettivi che vogliamo aggiungere per il prossimo mandato sono anche aprire WhatsURP. Sarà un canale di informazione in entrata attraverso il quale i cittadini potranno segnalare disservizi, disguidi, problematiche e chiedere informazioni all’amministrazione. Sarà un numero dedicato alle comunicazioni in entrata verso l’amministrazione comunale da parte dei cittadini che consenta di avere risposta a brevi domande, fare segnalazioni e chiedere informazioni sui servizi.  Sto pensando anche a creare uno sportello per facilitare i rapporti con le aziende partecipate che gestiscono alcuni servizi pubblici.

L'obiettivo è promuovere la cultura dell’interazione e della partecipazione per migliorare il rapporto con enti, aziende pubbliche e cittadini attraverso una comunicazione sempre più chiara, trasparente, immediata e partecipativa, in linea con il concetto di Smart City. In questo senso WhatsApp e Telegram sono uno strumento aggiuntivo importante per favorire il rapporto diretto tra il Comune e il cittadino e per far sì che queste interazioni siano un po’ più semplici. Noi ci siamo fin da subito e vogliamo migliorare ancora".

Brenda Barnini, Sindaco di Empoli



Tutte le notizie di Empoli

<< Indietro

torna a inizio pagina