A piedi tra Firenze e Viareggio, staffetta per la dignità delle donne

Un’altra strada è possibile Il 3 e 4 maggio, una staffetta per la dignità delle donne: da Firenze a Viareggio a piedi, 120 chilometri per dire basta alla prostituzione e alla tratta di esseri umani. È la corsa podistica notturna a staffetta ‘Un’altra strada è possibile’.

La marcia, su strade urbane ed extraurbane, seguirà un tragitto che toccherà le principali strade della prostituzione toscana. L’evento é promosso dalla Comunità Papa Giovanni XXIII fondata da don Oreste Benzi in collaborazione con le associazioni che aderiscono alla campagna “Questo è il mio corpo”. Importante in questa edizione anche il sostegno di Unicoop Firenze e le sezioni fiorentine dei soci, che in collaborazione con la Comunità Papa Giovanni XXIII hanno attivato un progetto di accoglienza e reinserimento lavorativo di vittime uscite dalla tratta. Con il patrocinio del Comune di Firenze.

«È una manifestazione simbolica attraverso la quale vogliamo dire alle donne costrette a prostituirsi che è possibile un’altra strada – spiegano gli organizzatori -. C’è bisogno di far emergere il fenomeno e sensibilizzare persone e Istituzioni. Ci ha fatto molto piacere l’adesione di molte associazioni fiorentine all’iniziativa. È una marcia di tutti e proprio tutti insieme possiamo trovare modi nuovi per combattere il racket della prostituzione e far sentire le vittime di tratta meno sole».

24 ore no stop da Firenze a Viareggio:

Partenza da Firenze (Parco delle Cascine) alle ore 19, il 3 maggio;
arrivo a Viareggio nel pomeriggio del 4 Maggio, ore 17 circa.

Per tutte le info tecniche i podisti devono rivolgersi a Riccardo Bemi 3425697697. Ciascun podista dovrà indicare la tratta o le tratte della staffetta che intende percorrere dopo aver preso visione dell’itinerario.

La staffetta è un evento della campagna Questo è il mio corpo per l'approvazione in Italia di una legge sulla prostituzione che sanzioni la domanda, a “modello nordico”.

Fonte: Ufficio stampa

Tutte le notizie di Firenze

<< Indietro
torna a inizio pagina