Rsa Orentano, l'ampliamento la fa somigliare a un'abbazia: avrà un parco animali

rsa orentano castelfranco di sotto

Sabato 18 maggio, Orentano inaugura l'ampliamento della sua RSA: stiamo parlando della Rsa e Centro aggregato diurno “Madonna del Rosario”, gestita dalla Fondazione “Madonna del soccorso Onlus” di Fauglia e presieduta dal vicario generale diocesano monsignor Morello Morelli. Questa roccaforte di carità aveva aperto inizialmente i battenti nel 2012, con la possibilità di accogliere 32 anziani non autosufficienti in regine residenziale e 6 in regime diurno.

In questi ultimi anni però la richiesta di accesso è andata aumentando esponenzialmente. Il progetto organico di ampliamento del complesso, nelle forme concepite e elaborate dall’architetto Fabio Poggetti, si connota oggi quasi come il chiostro di un’abbazia.

Portici ad archi, con ampie vetrate, trasformano i lunghi corridoi in una straordinaria galleria di luce in cui è piacevole e rigenerante camminare. I lavori di ampliamento, avviati con la posa della prima pietra nell’aprile del 2018, sono appena terminati, con perfetta puntualità rispetto ai tempi programmati.

Un cantiere dove in 270 giorni lavorativi sono state impegnate dalle 30 alle 40 persone al dì, che hanno realizzato l’equivalente di 2700 mq di struttura. Il complesso alla fine sarà in grado di ospitare, in un ambiente autenticamente a misura d’uomo, ben 80 anziani non autosufficienti in regime residenziale e 18 in centro diurno aggregato.

La nuova struttura è stata dotata di un ampio parco animali (battezzato “Crescere insieme”) oltre ad una significativa area per le attività di agricoltura sociale, con sensibile attenzione quindi ai più moderni indirizzi assistenziali finalizzati al potenziamento delle capacità residue degli utenti.

A partire dalle 14 di sabato 18 nella piazza prospiciente la chiesa dedicata a San Lorenzo martire, presenzieranno il cardinal Francesco Coccopalmerio e il vescovo Andrea Migliavacca.Al termine sarà offerto un buffet a tutti i presenti.

Fonte: Diocesi di San Miniato

Tutte le notizie di Castelfranco di Sotto

<< Indietro
torna a inizio pagina