Leo Paddock per la Mille Miglia a Vinci, all'interno 'l'automobile del Genio'

1000_miglia_leonardo_vinci_2019_2

La Fondazione Leonardo 500 è partner culturale della 1000 Miglia e ha contribuito a declinare l’edizione di quest’anno nel nome del Genio vinciano.
Una prestigiosa Alfa Romeo 1900 Super, guidata dal Presidente della Fondazione Leonardo 500, Gianpaolo Lastrucci, partecipa alla 1000 Miglia. L’auto, benedetta ad Anchiano prima del trasferimento a Brescia, è stata completamente restaurata e decorata a mano con grafiche ispirate a Leonardo.

Riflettori puntati sull’Alfa Romeo 1900 Super, fra le più attese al via e sui progetti della Fondazione Leonardo 500. Uno dei più interessanti, curiosi e originali, prevede per venerdì 17 maggio, in occasione del passaggio a Vinci, l’allestimento, in Piazza della Libertà, nel centro storico di Vinci, del Leo Paddock- il Paddock di Leonardo, un luogo speciale dove poter assistere al passaggio della corsa.

Il Presidente di Fondazione Leonardo 500 Gianpaolo Lastrucci sottolinea l’importanza del progetto: “Abbiamo deciso di allestire a Vinci un Paddock speciale dedicato a Leonardo, un punto privilegiato da cui osservare la corsa, ma che è anche molto di più. Abbiamo dedicato grande attenzione alla proposta culturale con il Modello dell’Automobile” di Leonardo di Banca Cambiano, trattando oltre anche temi attuali e fondamentali come quello della formazione e della sicurezza stradale con un progetto di sensibilizzazione sociale rivolto soprattutto ai giovani”.

Cultura e giovani sono infatti il perfetto binomio prediletto dalla Fondazione Leonardo 500 che con le proprie azioni vuole affermare un modello di promozione culturale che permetta di condividere un progetto di valorizzazione della cultura capace di generare crescita e sviluppo territoriale.

Il nome di Leonardo associato alla 1000 Miglia diventa così un volano culturale straordinario, come ben sintetizzato dall’allestimento del Leo Paddock.

Al suo interno viene ospitata per la prima volta nella città di Vinci, luogo d’eccellenza per un’opera del Genio vinciano, dopo essere stata esposta in numerosi musei di città estere, tra cui Pechino e Wuhan in Cina, Pecs in Ungheria, l’“Automobile” di Leonardo, di proprietà di Banca Cambiano 1884 Spa, l'unico modello in legno funzionante, ricavato dal f.812 r del Codice Atlantico (1478) di Leonardo. L’Automobile”, è stata esposta anche alla partenza della 1000 miglia a Brescia.

Nel paddock agli spazi più strettamente culturali, si affiancano a quelli che parlano ai giovani.

Grazie ad ACI Firenze, il Leo Paddock ospita una postazione dedicata alla guida sicura, con un apposito simulatore e un visore 3D che riproduce le conseguenze della guida in stato di ebbrezza.

Il simulatore, oltre a consentire esperienze simili a quelle che si possono provare con una vera automobile, permette di simulare tutti quegli aspetti che sono difficili o impossibili da provare nella realtà, per preparare l’allievo a saper gestire tutte quelle situazioni di pericolo che si potrebbero presentare.

La finalità è educare alla guida, compresa quella sportiva, e far comprendere che preparazione, prudenza e attenzione sono prerogative fondamentali perché questa avvenga in piena e totale sicurezza.

Cultura, giovani, formazione e naturalmente 1000 Miglia, perché all’interno del Paddock, uno schermo rilancerà in streaming, anche le immagini della corsa e in particolare quella dell’Alfa Romeo 1900 Super con telecamere personalizzate.

Leo Paddock, con il fondamentale contributo del Gruppo Sigel, sarà a disposizione di tutti gli ospiti dalle ore 11 alle ore 17 di venerdì 17 maggio 2019, in Piazza della Libertà, a Vinci.

Fonte: Fondazione Leonardo 500

Tutte le notizie di Vinci

<< Indietro
torna a inizio pagina