'Ossessione. Direzione Gioconda', la mostra su Leonardo che fa il giro del circondario

mostra franco fossi empolese valdelsa ossessione direzione gioconda franco fossi

Dopo la retrospettiva di Palazzo Pretorio a Certaldo, la seconda tappa della mostra diffusa “Ossessione. Direzione Gioconda” a Cerreto Guidi, offrirà agli spettatori la possibilità di addentrarsi all’interno di un particolare e inedito ciclo della produzione di Franco Fossi.

Le "Plaquer di Dio" raccoglie una serie di opere eseguite tra il 1982 e il 1983 in cui la Gioconda diviene portatrice di un messaggio che dal passato si protrae a ciò che l’artista definisce il "futuribile".

Tema centrale dell’esposizione sarà l’importanza della Memoria come evoluzione del Tempo e dell’Uomo: le opere dialogheranno con la mission del Museo della Memoria Locale in uno stretto e dinamico gioco di rimandi concettuali e tematici fra ciò che è, è stato e sarà.

Il sindaco di Cerreto Guidi Simona Rossetti esprime soddisfazione per il fatto che un artista di riconosciuta fama come Franco Fossi possa essere apprezzato in una mostra che a Cerreto Guidi resterà visibile fino al 30 novembre. Per Simona Rossetti l’approfondimento dell’opera di Franco Fossi sarà un modo per favorire la conoscenza e l’avvicinamento a Leonardo che l’Amministrazione comunale ha scelto di omaggiare con numerosi eventi ed iniziative.

In riferimento alle opere esposte a Cerreto Guidi, l’artista Franco Fossi afferma: “la mia embrionale idea di placca è sorta dalle targhe montate sul frontale delle antenne Sonda Pioneer 10 e 11, lanciate nel 1972 e 1973 e poi continuate nei numerosi programmi spaziali come Voyager 1 e 2, lanciate nel 1977, targhe che diventeranno disco registrato con immagini e suoni (nel programma Voyager Golden Record) realizzati per una presupposta comunicazione extraterrestre.”.

La mostra di Franco Fossi, allestita al Museo della Memoria Locale, è curata da Laura Monaldi:

"In questa serie di opere la Monna Lisa veste i panni di una placca messaggera capace di sorvolare le dimensioni e di creare collegamenti. La placca ideata da Franco Fossi traduce visivamente un linguaggio "cibernetico" che mette in comunicazione mondi diversi, in spazi diversi e in tempi diversi: la sintesi annulla le distanze e si fa portatrice di un messaggio veicolare, in cui è possibile incidere di volta in volta altri messaggi e con lo stesso procedimento penetrare il futuro".

Un particolare ringraziamento al Comitato scientifico che ha accolto la proposta di una mostra artistica nell’anno delle Celebrazioni e, per la fattiva collaborazione e supporto, a Formitalia - Mirabili Arte d’Abitare che ha messo a disposizione del progetto espositivo la collezione delle opere e delle sculture di Franco Fossi.

L’inaugurazione della mostra è prevista, alla presenza del Sindaco di Cerreto Guidi Simona Rossetti, per domenica 19 maggio alle ore 17.00. La mostra rimarrà visibile fino al prossimo 30 novembre. Le installazioni multimediali sono curate da Project Italia

Franco Fossi
Ossessione Direzione Gioconda

a cura di Laura Monaldi

Cerreto Guidi, MuMeLoc
Piazza Dante Desideri 19 maggio - 30 novembre 2019
Aperta Martedi, Mercoledì e Venerdì ore 16-19

Inaugurazione
Domenica 19 maggio 2019
ore 17.00

Evento organizzato e promosso
dall’Unione dei Comuni Circondario Empolese Valdelsa

Con il Patrocinio di
Comitato Nazionale per la celebrazione dei 500 anni dalla morte di Leonardo da Vinci
Regione Toscana
Città Metropolitana di Firenze

Fonte: Comune di Cerreto Guidi - Ufficio stampa

Tutte le notizie di Cerreto Guidi

<< Indietro
torna a inizio pagina