Tari puntuale e nuovi fontanelli, il punto di Torchia sull'ambiente

Giuseppe Torchia (foto gonews.it)
Giuseppe Torchia (foto gonews.it)

“I dati relativi alla raccolta differenziata nel 2018 sul territorio del nostro comune confermano il trend positivo degli ultimi anni, con la percentuale a scala comunale che sfiora il 90%. Si tratta di un risultato straordinario che conferma la validità delle scelte politiche fatte. Vinci è tra i Comuni più virtuosi non solo della Toscana ma anche del Paese”.

Il sindaco di Vinci, Giuseppe Torchia, rivendica l'impegno e i risultati portati a casa dalla sua Amministrazione comunale sul tema dell'ambiente in questi ultimi cinque anni. Le politiche ambientali e sulla sostenibilità sono state, infatti, tra le priorità nell'azione amministrativa dell'attuale sindaco.

Tra queste si ricorda l'opera molto importante di sensibilizzazione dei cittadini riguardo alla riduzione della quantità di rifiuti prodotta. In tale ottica, l’amministrazione ha istallato i fontanelli per l’acqua buona nel capoluogo e nelle frazioni di Vitolini e Apparita, molto apprezzati dai cittadini. “Se consideriamo la quantità di litri erogata dai fontanelli possiamo dedurre che sono state 'risparmiate' oltre 150mila bottiglie di plastica - evidenzia Torchia - Pertanto, una volta rieletto è mia intenzione continuare su tale strada, prevedendo l'installazione di ulteriori fontanelli in altre località del territorio comunale”.

Senza dimenticare l'istituzione delle Guardie Ambientali Volontarie (GAV): “Il nostro Comune è stato tra i primi in Toscana a introdurre le GAV - precisa il candidato del centrosinistra - che grazie agli strumenti forniti dall'amministrazione, tra cui la fototrappola, stanno dando un valido contributo nell'azione di contrasto all'abbandono dei rifiuti”.

“Tuttavia non basta - prosegue - perché questa rimane ancora una cattiva abitudine di alcuni cittadini difficile da correggere. Per questo, se sarò riconfermato sindaco l’impegno dell’Amministrazione sarà quello di sensibilizzare sui temi ambientali le nuove generazioni, attraverso campagne informative legate al mondo dei giovani e nelle scuole. In questo senso, un importante strumento di sensibilizzazione che abbiamo introdotto è anche l'EcoVinci festival, la cui prima edizione lo scorso anno è stata un grande successo. Ci aiuterà a sensibilizzare ulteriormente i cittadini sul risparmio energetico, sulla mobilità sostenibile, sul ciclo dei rifiuti, lo spreco dell’acqua e sull’utilizzo di energie rinnovabili”.

Sul tema ambientale nel programma di governo del candidato a sindaco di Democratici per Vinci c'è anche un altro punto fondamentale: “Lavoreremo e ci impegneremo per il superamento dell'attuale tassa sui rifiuti, la Tari - propone Torchia - con l'introduzione di un sistema di tariffazione più puntuale, che consenta di abbassare la tassa a chi fa bene la raccolta differenziata, producendo quindi meno rifiuti”.

L'ambiente è strettamente collegato anche alla mobilità. Su questo, il Comune di Vinci sta già un passo avanti: “Siamo alla vigilia di una grande rivoluzione - evidenzia il sindaco uscente - Nei prossimi anni la mobilità elettrica soppianterà quella tradizionale. Per tali ragioni i territori con le infrastrutture adeguate saranno quelli più pronti a cogliere la sfida del futuro. Ecco perché in questi anni abbiamo installato sul territorio quattro colonnine per la ricarica elettrica delle auto. I cittadini di Vinci possono già oggi passare alla mobilità elettrica, perché trovano sul territorio comunale le strutture necessarie. L'impegno è di proseguire sulla strada della sostenibilità e del futuro”.

Fonte: Democratici per Vinci – Giuseppe Torchia sindaco

Tutte le notizie di Vinci

<< Indietro
torna a inizio pagina