Elezioni, in 300 a cena per Beatrice Cioni al circolo del Pozzale

dav

Oltre 300 persone si sono ritrovate al circolo del Pozzale a Empoli per la cena di sostegno a Beatrice Cioni, candidata sindaca della coalizione Buongiorno Empoli. Una sala gremita ha raccolto l’appello della coalizione civica formata da tre liste: Fabrica Comune, Empoli Civica ed Empoli Ecologista.

Dopo l’incontro tenutosi nel pomeriggio sul tema del lavoro in appalto la serata si è spostata a tavola con la cena che ha dato ufficialmente il via all’ultima settimana di campagna elettorale. Una grande festa dove Beatrice Cioni ha rilanciato la sfida per le prossime elezioni amministrative del 26 maggio.

“Quando abbiamo iniziato qualche settimana fa a Monterappoli eravamo tra amici - racconta Cioni - .

Poi la campagna elettorale è cresciuta abbiamo incontrato nuovi amici. Li abbiamo incontrati nelle loro case, nei negozi, nei circoli. Questa sera siamo arrivati a 300 persone e siamo solo una piccola parte del nostro grande gruppo. Questo non ci dice certo quale sarà il risultato elettorale ma ci dice che abbiamo fatto insieme un grande percorso. Non è tanto la destinazione, ma il cammino che facciamo che è importante. Quando abbiamo deciso la mia candidatura non pensavo che saremmo arrivati fino a qua. C’erano tante incognite, sotto tanti aspetti. Ma subito ho avuto la sensazione che non sarebbe stata la mia campagna elettorale, ma la nostra. Questo è un progetto che ci riguarda tutti.

Perché noi siamo quelli che partendo dai nostri limiti, attraverso un noi, costruiscono un futuro per la città. Partiamo dalle nostre fragilità per superarle. Pensiamo alla città del futuro, quella che avremo tra 10, 20, 30 anni. Il futuro anche dopo di noi. Questa è la più grande sfida per un comune. Per chi fa politica la parola più bella del mondo è sindaco. Ora serve l’ultimo sforzo in vista del 26 maggio. So che ce la metteremo tutta per quello che è il nostro obiettivo comune: una città più giusta, una città migliore”.

Fonte: Ufficio Stampa

Tutte le notizie di Empoli

<< Indietro
torna a inizio pagina