Salta l’insediamento del nuovo Consorzio 4 Basso Valdarno

Brutta sorpresa, per il sindaco di Pescia Oreste Giurlani, che era uno dei dodici sindaci designati a comporre il nuovo consorzio di bonifica 4 Basso Tirreno, del quale si sono svolte recentemente  le elezioni.

Infatti, per la mancanza del numero legale fra i membri eletti, la seduta di insediamento è saltata e si profila un futuro turbolento per questo organismo che esce proprio ora da un commissariamento.

“Oggi si è consumata una brutta pagina della vita amministrativa toscana- sono parole del sindaco di Pescia Oreste Giurlani-. Con una manovra tipica di un modo di fare politica che tutti noi pensavamo appartenesse al passato, è stata fatta saltare la seduta e quindi l’insediamento del nuovo Consorzio di Bonifica 4 Basso Valdarno, primo passo per la sua effettiva partenza, dopo la fase commissariale.

Non ho elementi per dire di chi sia la colpa, ma mi immagino che possa essere legata alla nomina del nuovo presidente, evidentemente inviso a qualcuno, che non intende rispettare nemmeno il voto popolare. Ora si rischia una nuova paralisi e se la prossima volta a votare per il rinnovo degli organi del consorzio non andrà nemmeno il 2,7% che ha votato stavolta, come potremmo dare torto agli assenti?”.

Fonte: Ufficio Stampa

Tutte le notizie di Pescia

<< Indietro
torna a inizio pagina