'I Piccinis' alla settima edizione della Crazyrun

cr7.selezione2-140

Si è conclusa domenica scorsa 19 Maggio con l’arrivo all’autodromo di Modena la 7° edizione della Crazyrun, la seconda per l’equipaggio “I Piccinis”, il team formato da Alessandro e Alessio Piccini, che di solito sono impegnati come piloti nelle competizioni Kartistiche a livello Internazionale.

In particolare la Crazyrun non è una gara di velocità, ma bensì una gara di regolarità che premia la velocità nella risoluzione delle prove che vengono date via via ai vari checkpoint e alla quale si può partecipare con auto particolari come supercar, auto storiche e vetture non convenzionali, per citarne alcune Alfa Romeo, Lamborghini, BMW, Porsche, Ferrari ed addirittura Mc Laren.

Questa corsa si articola su un percorso da coprire in due giorni con cena e pernottamento a Castelfalfi in un Luxury Resort 5 stelle sulle colline toscane. La gara ha preso il via da Arezzo alle 9,30 circa di sabato 18 Maggio, gli equipaggi non conoscevano l’ubicazione dei 10 checkpoint, infatti alla partenza veniva consegnata una busta nella quale venivano dati degli indizi per raggiungere i checkpoint successivi (ovviamente nel rispetto delle regole e dei limiti di velocità imposti dal Codice della Strada).

La gara di regolarità prevede un tempo di percorrenza da rispettare, in cui viene concesso un extra time di 5 minuti in anticipo o in ritardo per completare la prova senza penalità. Se un team sfora i 5 minuti di extra time, vengono assegnate delle penalità che vanno ad aggiungersi alle penalità accumulate nel caso che non vengano risolte le prove richieste ai vari checkpoint.

Il primo giorno la gara è partita da Arezzo, per poi passare da Castiglion Fiorentino, Castiglion del Lago, Montalcino, Monteriggioni, San Vivaldo per arrivare alla conclusione del day 1 a Castelfalfi. Il secondo giorno partenza da Castelfalfi in direzione San Miniato per poi passare da Vinci, Seano, Signorino, Gaggio Montano per terminare all’Autodromo di Modena. Purtroppo tutti e due i giorni sono stati caratterizzati dalla pioggia e da violenti temporali, ma nonostante questo il divertimento ed un sano spirito di competizione hanno prevalso, portando ad una perfetta riuscita dell’evento.

I Piccinis al termine della prima giornata erano 25° in classifica su 80 equipaggi, ma nella giornata di domenica hanno fatto sfoggio delle loro capacità ed hanno recuperato sugli avversari ben 16 posizioni, concludendo al 9° posto assoluto a pochissime penalità dal podio, una prestazione veramente suprema da parte dei due piloti di Montelupo. Alessandro e Alessio hanno concluso veramente soddisfatti della loro prestazione, nell’occasione ci tengono a ringraziare tutto lo staff dell’organizzazione Crazyrun e tutti coloro che hanno permesso la riuscita della manifestazione, l’azienda che ha messo a disposizione l’auto su cui hanno partecipato, una BMW M2, i propri sponsors: la Toscandia Spa concessionaria Scania, Nissan e Isuzu e la Birindelli Auto concessionaria BMW e Mini e la Luxury Paint che per l’occasione ha preparato la vettura con le livree degli sponsors Crazyrun e gli sponsors personali dell’equipaggio ‘I Piccinis’.

Fonte: Ufficio Stampa

Tutte le notizie di Motori

<< Indietro
torna a inizio pagina