Inaugurata la serra didattica alla scuola media Di Bartolo a Buti

buti_serra_didattica_scuola_media_bartolo_2019_05_24

Oggi Venerdì 24 Maggio, alle ore 11.00 è stata inaugurata la Serra didattica denominata “Serra dei Cinque Continenti” della Scuola Media “Francesco Di Bartolo” di Buti, una vera e propria aula didattica dove i ragazzi potranno continuare a sperimentare e curare la crescita di ogni sorta di piante ed ortaggi.

Il progetto è stato ideato dagli alunni del plesso scolastico e seguito dall’insegnante Claudia Mazzanti e dalla Dirigente Professoressa Sandra Fornai.

«Un bellissimo lavoro quello che hanno fatto i ragazzi insieme alla Professoressa Claudia Mazzanti» - dice la Dirigente Professoressa Sandra Fornai - «Ringrazio tutti quelli che hanno lavorato su questo progetto, anche i ragazzi di tutti i plessi dell’Istituto Comprensivo e quelli che hanno partecipato negli anni passati. Vedere il frutto di questo lavoro è stata una grande soddisfazione.»

«Essere qui è una soddisfazione multipla perché questa è una scuola che si distingue enormemente per la capacità progettuale ed il merito va a tutti quelli che hanno contribuito a questo progetto» - dice il Sindaco Alessio Lari, rivolgendosi ai ragazzi - « L’entusiasmo che vi spinge verso la conoscenza è un motore che aumenta questa grande macchina che è la comunità scolastica e dà un impulso ai vostri professori per far sì che vi diano ulteriore strumenti per migliorare e crescere anche per l’avvenire. Gli interventi nelle nostre scuole sono una priorità, ed è intenzione dell’amministrazione continuare ad investire sulle strutture scolastiche». Il Sindaco conclude il suo discorso citando una frase di Edison: « Il valore di un’idea sta nel metterla in pratica, ed oggi si chiude un bellissimo percorso in cui le idee dei ragazzi e dei professori sono diventate realtà.

Conclude gli interventi la prof. Claudia Mazzanti:

«Vorrei ringraziare tutti coloro che hanno reso possibile questo progetto, il Comune di Buti, la Dirigenza e i professori. Abbiamo unito tutte le nostre forze per realizzarlo. Vorrei ringraziare soprattutto i ragazzi, che sono la mia motivazione da sempre, i quali si sono affezionati molto a questo progetto che è diventato frutto del loro entusiasmo e della loro passione.»

Fonte: Ufficio stampa

Tutte le notizie di Buti

<< Indietro
torna a inizio pagina