Erasmus Plus K2, studentesse del 'Cattaneo' in Finlandia per sviluppare il turismo

WhatsApp Image 2019-05-25 at 12.12.45

 

Prosegue il Progetto Erasmus Plus K2, a cui partecipa l’Istituto Tecnico “Carlo Cattaneo” di San Miniato (Pisa) insieme ad altre quattro scuole secondarie europee. Studenti e insegnanti provenienti da Germania, Spagna, Finlandia e Polonia si sono incontrati a Laitila in Finlandia nel mese di maggio per lavorare al progetto dal titolo "Young Tourism: listen and discover”. Quattro alunne delle classi 3 A Turismo, 3B Turismo e 4B Turismo, accompagnate dalle docenti Mila Nuti e Rossella Castellano, hanno partecipato a questo meeting.

Durante l’incontro le studentesse Lara Delle Piagge, Greta Pellegrini, Lucrezia Buti e Alessia Scarselli hanno creato, in gruppi internazionali, cinque dialoghi relativi ad altrettanti luoghi di attrazione della zona come i boschi di Kirkkellina, la chiesa di San Michele, Kauppila, Untamala e Dalo Hause, e, successivamente, cinque audioguide in sei lingue (tedesco, inglese, spagnolo, italiano, polacco e finlandese) con l’aiuto di esperti. Le sei audioguide verranno utilizzate da enti locali e operatori del settore per la promozione turistica .

Il programma ha previsto il G5 Summit durante il quale gli studenti italiani hanno presentato un eBook e un video relativi all’Ecoturismo in Italia, creati in collaborazione con le docenti responsabili Maria Beatrice Bianucci e Mila Nuti. Gli alunni di ciascuna nazione hanno presentato prodotti multimediali relativi all’argomento e successivamente sono stati creati poster in gruppi internazionali.

Le alunne hanno ritenuto questa una bella esperienza in quanto hanno avuto l’opportunità di conoscere persone nuove con una cultura completamente diversa. Hanno fatto la sauna per la prima volta insieme ai partner delle diverse nazioni e incontrato ragazzi della loro stessa età a scuola. L’ultimo giorno è stato organizzato il barbecue con il bagno nel lago e la sauna e un Farwell Party durante il quale sono stati consegnati gli attestati di partecipazione.

L’esperienza ha permesso agli alunni non solo di utilizzare la lingua inglese, ma anche di conoscere coetanei di nazioni dell’Unione Europea, confrontare stili di vita, sistemi scolastici, realtà e culture diverse, sviluppare la creatività e imprenditorialità, acquisendo consapevolezza dell'importanza dell'industria turistica a livello territoriale, regionale ed europeo.

Fonte: Ufficio Stampa

Tutte le notizie di San Miniato

<< Indietro
torna a inizio pagina