Massarosa cambia: guiderà il centrodestra, Coluccini eletto sindaco

Il Comune di Massarosa (foto: Wikipedia, I,Sailko)
Il Comune di Massarosa (foto: Wikipedia, I,Sailko)

Elezioni Massarosa 2019, è tempo di scoprire chi ha avuto la meglio alle urne alle comunali. Ieri, domenica 26 maggio, si è votato nella città versiliese e ha vinto il candidato Alberto Coluccini con il 51,73% dei voti. L'affluenza è stata del 65,11. C'era da capire chi avrebbe ricoperto la carica di sindaco dopo Franco Mugnai, non rieleggibile dopo il suo secondo mandato da primo cittadino.

Il 'primo classificato' Coluccini si è presentato al voto con una coalizione di centrodestra, che così è tornato a governare Massarosa dopo i dieci anni di Mugnai. La coalizione di Coluccini avrà dieci seggi, così ripartiti: due Civica Massarosa, due Forza Italia, sei Lega. Secondo posto per il centrosinistra di Mauro, fermo al 23,01% (due seggi per il Partito Democratico). Al terzo posto troviamo Silvano Simonetti col 13,04% (un seggio per Sinistra Comune). Al quarto il pentastellato Merciadri che si prende un seggio e ottiene l'8,69%. Quinto - e quindi ultimo - Fruzzetti con il 3,53%.

Visto il numero di abitanti superiore a 15mila, a Massarosa è previsto il ballotaggio. Dati i risultati dello spoglio, però, non si tornerà alle urne tra due settimane.

Gli sfidanti erano i cinque candidati già nominati. Per il centrodestra c'era Alberto Coluccini, sostenuto da quattro liste (Lega, Forza Italia, Fratelli d’Italia e Civica Massarosa). Per Casapound invece era presente Denise Fruzzetti. Il centrosinistra, con le liste PD e Massarosa Futuro, aveva dato l'appoggio a Francesco Mauro. Il Movimento Cinque Stelle aveva dato il sostegno a Vasco Merciadri, subentrato in extremis a Daniele Bernardi. A sinistra invece le liste Sinistra Comune e Massarosa Domani avevano appoggiato Silvano Simonetti.

 

Tutte le notizie di Massarosa

<< Indietro
torna a inizio pagina