Elezioni nel Grossetano: a Follonica basta un voto, Scarlino a destra

Come sono andate le elezioni in provincia di Grosseto? Tra conferme e qualche dato curioso, diamo uno sguardo ai risultati del 26 maggio.

Partiamo dall'unico comune sopra i 15mila abitanti, ovvero Follonica. La situazione è stata particolare, storica a suo modo. Andrea Benini è stato riconfermato primo cittadino con il 50,008%, un solo voto è bastato per evitare il ballottaggio. Il sindaco di centrosinistra ha battuto il centrodestra di Massimo Di Giacinto.

A Arcidosso arriva la conferma per Jacopo Marini. A Capalbio, dopo i mandati Bellumori, diventa sindaco Settimio Bianciardi. A Castel del Piano Michele Bartalini succede a Claudio Franci, che ha terminato le legislature. A Castell'Azzara pochi voti in più dell'avversario premiano Maurizio Coppi.

A Cinigiano viene confermata Romina Sani. A Civitella Paganico invece la conferma è per Alessandra Biondi. Nel comune di Isola Del Giglio è Sergio Ortelli a venire eletto di nuovo primo cittadino. Ancora una rielezione, stavolta a Massa Marittima per Marcello Giuntini.

A Monterotondo Marittimo vince col 100% l'unico candidato Giacomo Termine, già sindaco nell'ultima legislatura. Si va ancora di conferme a Montieri, è Nicola Verruzzi a ottenere la maggioranza. In quel di Roccastrada la musica non cambia, dopo cinque anni di mandato è nuovamente Francesco Limatola a indossare la fascia tricolore.

Santa Fiora è un altro comune dove il sindaco rimane lo stesso, ovverosia Federico Balocchi. A Scarlino invece si va di ribaltone: il sindaco uscente Marcello Stella è ultimo e vince Francesca Travison, il centrodestra trionfa dopo quasi 60 anni.

Daniele Rossi succede a Gianpiero Sacco (a fine mandato e non ricandidato) per la carica di sindaco a Seggiano. Infine ecco Sorano: dopo il mandato di Carla Benocci, torna sindaco Pierandrea Vanni dopo la parentesi 2004-2014.

Tutte le notizie di Follonica

<< Indietro
torna a inizio pagina