Campioni 'olimpici' di fisica e matematica, la premiazione a Firenze

olimpiadi_fisica_matematica_campioni_2019_05_31

Si sono svolte giovedì 30 maggio, nella Sala Luca Giordano di Palazzo Medici Riccardi, sede della Città Metrppolitana di Firenze, le premiazioni degli studenti che hanno partecipato alla selezione di seconda fase per le Olimpiadi di Fisica del polo di Firenze (province di Firenze, Arezzo e Prato) e gli studenti che hanno preso parte alla selezione di secondo livello per le Olimpiadi di Matematica di Firenze e Prato. Una scelta non casuale quella di Palazzo Medici Riccardi, dove le biblioteche Riccardiana e Moreniana custodiscono preziosi manoscritti matematici, come “L’Aritmetica” di Filippo Calandri, del 1491, nella biblioteca Riccardiana, manuale di aritmetica e geometria; o le riproduzioni de “l’Archimede” trascritto e illustrato da Piero della Francesca.
Alla Moreniana, invece, è custodita la “memoria parigina” del matematico norvegese Abel, manoscritto decisivo per lo studio dell'algebra moderna. Ho chiesto ai responsabili della biblioteca per cosa è noto e mi hanno detto di dirvi che ha dimostrato come “per un’equazione algebrica di 5° grado (o maggiore) non esista alcuna formula generale di risoluzione per radicali”.
Nella Moreniana è conservata anche la corrispondenza sul teorema di Fermat della francese Sophie Germain (1776 – 1831) che per accedere ai corsi dell’Ecole Polytechnique si finse un ragazzo fuori corso sotto falso nome.
La Città Metropolitana ha accolto volentieri docenti e studenti in Palazzo Medici Riccardi in cui, anche grazie alle sua biblioteche, le scienze sono unite e viaggiano insieme.

Fonte: Città metropolitana di Firenze - Ufficio stampa

Tutte le notizie di Firenze

<< Indietro
torna a inizio pagina