Museo in Classe, premiati i giovani registi del comprensorio

museo_classe_castelfranco_2019_06_07_5

Ormai l’uso di smartphone e tablet non è più un segreto nemmeno, e forse soprattutto, per i giovanissimi. È forse grazie alla dimestichezza che bambini e ragazzi hanno con le nuove tecnologie che quest’anno, più che mai, il concorso “Museo in classe” ha visto protagonisti progetti multimediali.

Ieri mattina al Teatro della Compagnia di Castelfranco di Sotto gli studenti di 5 classi delle scuole primarie di primo grado di Fucecchio, Santa Maria a Monte e San Miniato, si sono riuniti per scoprire i vincitori del concorso giunto alla sua ottava edizione.

L’iniziativa, organizzata nell'ambito delle attività della Rete Museale Valdarno di Sotto, di cui fanno parte i Comuni di Castelfranco, Fucecchio, Santa Maria a Monte, San Miniato, Montopoli e dal Museo Diocesano di Arte Sacra di San Miniato, quest'anno è stata interamente finanziata dal Sistema Museale.

Gli elaborati che si sono sfidati per aggiudicarsi il primo premio sono il frutto del lavoro sviluppato in aula dopo la visita nei musei del territorio. Il progetto permette infatti ai ragazzi delle scuole di avvicinarsi alle realtà museali dei comuni vicini, attraverso un percorso didattico che si trasforma, nella sua fase finale, nella realizzazione di un elaborato con il quale gli alunni partecipano al concorso. Un’esperienza unica che coinvolge tutti i giovani studenti e fa loro scoprire le ricchezze storiche e artistiche preservate nel Comprensorio.

Alla premiazione erano presenti il sindaco di Castelfranco di Sotto, Gabriele Toti, il sindaco di Santa Maria a Monte, Ilaria Parrella insieme ad alcuni componenti della commissione esaminatrice del concorso: Elisa Barani, Direttore Scientifico museo diocesano di arte sacra di San Miniato, Monica Baldassarri, Direttore Scientifico Museo di Montopoli V/Arno, Andrea Lippi, Fotografo, Mariano Boschi, Direttore Scientifico Santa Maria a Monte, Andrea Vanni Desideri, Direttore Scientifico Castelfranco e Fucecchio.

Vincitori. Ad aggiudicarsi il primo posto è stato il progetto “Piccoli grandi pittori: noi come Arturo Checchi” realizzato dagli alunni della classe IV B della Scuola primaria G. Carducci Direzione Didattica Fucecchio. Al secondo posto il video “Un selfie con Leonardo” fatto dalla classe II C della Scuola primaria G. Carducci Direzione Didattica Fucecchio. Terzi classificati i bambini della classe IV della Scuola primaria Cardi di Cigoli Ist. Buonarroti di Ponte a Egola che hanno ricordato il “74° Anniversario della Liberazione”.

Ai vincitori è stato consegnato un premio in denaro finalizzato all’acquisto di materiale didattico e di consumo: alla classe prima classificata € 500, ai secondi posti € 300, ai terzi € 200. Sono inoltre stati premiati anche i ragazzi della Scuola secondaria di secondo grado dell’Ist. Carducci di Santa Maria a Monte delle classi III A e C che hanno presentato il progetto “Casa Carducci in cuffia”, una guida omnichannel per scoprire i monumenti più importanti del paese.

Il concorso era aperto alle scuole di tutto il territorio nazionale. Per poter partecipare le classi dovevano presentare un elaborato di gruppo ispirato dalla vista di almeno uno dei seguenti musei: Museo Archeologico di Orentano, Museo Archeologico di Castelfranco di Sotto, Museo Civico “Palazzo Guicciardini” di Montopoli Valdarno, Musei Civici di San Miniato, Museo Diocesano di Arte Sacra di San Miniato, Museo Civico “B. Diana Giuntini” e Parco Archeologico “La Rocca” di S. Maria a Monte, Museo Casa Carducci di S. Maria a Monte, Museo di Fucecchio.

Gli elaborati dovevano essere ispirati ai percorsi didattici o un aspetto particolare del materiale esposto nei musei, ma potevano anche essere riferiti anche a monumenti e a beni culturali del territorio in qualche modo in relazione con i musei o i materiali in essi esposti. Erano ammessi alla competizione elaborati di diverso tipo: lavori di grafica, disegni originali, fotografie, audio e video inediti.

Il concorso “Museo in classe” è un'espressione degli obiettivi del progetto di iniziativa regionale “Musei di qualità al servizio dei visitatori e delle comunità locali”. Tra le sue finalità principale, quella di sviluppare l’interesse verso il patrimonio culturale, diffondendo la conoscenza del patrimonio storico ed archeologico del territorio; far comprendere il significato e la funzione del museo come luogo di esperienza e di comunicazione; facilitare più stretti rapporti tra scuola e museo, offrendo alle scuole strumenti didattici efficaci per l’approfondimento dei programmi scolastici; innalzare la qualità e l’efficacia dei servizi museali, condividendo le risorse, le competenze e gli strumenti.

Il progetto ha anche una funzione di integrazione della cittadinanza di origine straniera, attraverso la crescita e la consapevolezza della cultura e della storia del nostro territorio, poiché il museo deve essere inteso non solo come luogo della conservazione e della ricerca, ma anche come custode di un patrimonio che è di tutti, come luogo di una memoria che può essere condivisa.

“Questo progetto accompagna i bambini nella scoperta delle ricchezze storico-artistiche del nostro territorio, stimolando la creatività dei giovanissimi alunni. La diffusione della conoscenza, la promozione del patrimonio culturale della nostra terra incontrano così il mondo della scuola, per poter sviluppare al meglio il senso di appartenenza al proprio territorio e la consapevolezza delle proprie radici – hanno commentato congiuntamente i rappresentanti dei Comuni partecipanti - . È sbalorditiva la qualità degli elaborati che partecipano al concorso. Si nota la cura e l’impegno che i ragazzi e i docenti hanno dedicato all’iniziativa ed è una grande soddisfazione per noi poter raccogliere questo entusiasmo. Stimolare l’interesse dei ragazzi attraverso la creatività, lo spirito di osservazione, la collaborazione e la rielaborazione rispetto a ciò che hanno visitato e alle attività alle quali hanno partecipato, è il miglior modo per affezionarsi alla cultura del nostro territorio”.

museo_classe_castelfranco_2019_06_07_1

museo_classe_castelfranco_2019_06_07_2

museo_classe_castelfranco_2019_06_07_3

museo_classe_castelfranco_2019_06_07_4

museo_classe_castelfranco_2019_06_07_5

Fonte: Comune di Castelfranco di Sotto - Ufficio stampa

Tutte le notizie di Castelfranco di Sotto

<< Indietro
torna a inizio pagina