Amministrative 2019, Marcheschi (FdI): "Nei territori l'effetto-leader nazionale non basta. Lavorare sui candidati"

Paolo Marcheschi
Paolo Marcheschi

“Le affermazioni a Piombino, Cortona, Agliana, che si aggiungono a quelle di Massarosa e Montecatini, dimostrano che l’alleanza di Centrodestra funziona ma per vincere anche nella “rossa” Toscana, che sta reagendo al dopo Renzi, non possiamo più sbagliare i candidati come è accaduto a Firenze. Laddove si scelgono i più adatti, i più preparati e conosciuti, senza pensare all’appartenenza del partito, si vince o si sfiorano successi insperati, come a Pontedera. Sì vince e si perde alle amministrative per le questioni locali, non più in automatico per reazione al PD. Festeggiamo chi ha vinto, stiamo vicino a chi meritava di vincere. Riprendiamoci dalla stanchezza e poi lavoriamo per le regionali. Sarà dura e in salita. Non è scontato niente. Comunque per fratelli d’Italia è una grande soddisfazione aver dimostrato, ancora una volta, di avere una classe dirigente preparata e formata da anni sui banchi dell’opposizione” dichiara il Consigliere regionale Paolo Marcheschi (Fdi).

Tutte le notizie di Toscana

<< Indietro
torna a inizio pagina