Livorno torna al centrosinistra, Luca Salvetti eletto sindaco

(foto da Facebook)
(foto da Facebook)

Al termine del ballottaggio Livorno ha scelto il nuovo sindaco. Ieri, domenica 9 giugno, si è andati di nuovo alle urne nella città portuale dopo il primo turno del 26 maggio e ha vinto Luca Salvetti, che ha ottenuto il 63,32% dei voti e si era presentato con uno schieramento di centrosinistra.

Arriva dunque la vittoria per Salvetti, che si prende la fascia tricolore. È stato sconfitto al ballottaggio Andrea Romiti, candidato del centrodestra, che si è fermato al 36,28% delle preferenze. Salvetti avrà venti seggi, Romiti cinque, due a testa Sorgente (M5S) e Bruciati (Buongiorno Livorno)

Era certo l'addio di Filippo Nogarin, l'ex primo cittadino in quota Movimento Cinque Stelle non si è ricandidato per il secondo mandato e ha tentato la carta delle europee, invano. Si sapeva già da due settimane, inoltre, che Livorno non sarebbe rimasta in mano al M5S.

Per quanto riguarda i due schieramenti, il centrosinistra era rappresentato da Luca Salvetti e che alle elezioni del 26 maggio aveva il supporto di Partito Democratico, Articolo 1 MDP, Casa Livorno, Lista Futuro. Il centrodestra invece aveva puntato su Andrea Romiti, unendo sotto di lui sia Fratelli d'Italia sia Forza Italia sia la Lega e Livorno in Movimento. Due domeniche fa Salvetti ha preso il 34,20%; secondo Romiti, assestatosi al 26,64%.

Tutte le notizie di Livorno

<< Indietro
torna a inizio pagina