Regata San Ranieri 2019, si corre alla luce del sole

Regata San Ranieri 2019

La Regata di San Ranieri è un palio remiero che si svolge lunedì 17 giugno, giorno in cui Pisa celebra il patrono, San Ranieri. La gara è disputata in Arno su un percorso di 1.500 metri, in controcorrente, dagli equipaggi dei quattro quartieri storici della città, San Francesco, San Martino, Santa Maria, Sant’Antonio. La Regata è preceduta da un corteo storico che sfila sui Lungarni cittadini.

Regata San Ranieri 2019, orari

Novità di questa edizione è il cambiamento di orario, non più alle 21.00 come in passato bensì alle ore 19.30, con la conseguente anticipazione di tutto il programma. Alle ore 18.00 è prevista la partenza dal Palazzo Comunale del Corteo dei figuranti del Palio di San Ranieri che attraverserà Lungarno Mediceo con arrivo allo scalo dei Renaioli. Alle ore 19.00 la sfilata sul fiume Arno delle “fregate” dei quartieri di Sant’Antonio, San Francesco, Santa Maria e San Martino con la esposizione della Pala di San Ranieri. Alle ore 19.30 inizio del Palio di San Ranieri con l’arrivo allo Scalo dei Renaioli.

Il palio remiero è conteso da quattro imbarcazioni (chiamate “fregate”) che rappresentano ciascuna i quartieri antichi della Città, ognuna contraddistinta da differenti colori: rosso per San Martino, verde per Sant’Antonio, celeste per Santa Maria, giallo per San Francesco. Le imbarcazioni impiegate si ispirano alle tipiche ‘fregate’ dell'Ordine dei Cavalieri di Santo Stefano: oggi costruite in vetroresina a sedile fisso. L'equipaggio è formato da otto vogatori, il timoniere ed il montatore. Quest’ultimo, al traguardo, ha il compito di arrampicarsi su uno dei 4 canapi che raggiungono la sommità di un pennone alto 10 metri e afferrare il palio azzurro, simbolo della vittoria. Due (simbolici) paperi, invece, rappresentano il poco ambito riconoscimento per gli ultimi classificati. Questa particolare modalità di assegnazione della vittoria si ispira all’impresa di Lepanto quando le truppe cristiane, una volta abbordata l’ammiraglia turca, si impadronirono della fiamma da combattimento posta sul pennone dell’imbarcazione saracena.

Regata San Ranieri 2019, la storia

Le prime tracce certe di un palio marinaro a Pisa risalgono al XIII secolo, quando le cronache ricordano un palio svoltosi nell’anno 1292 in occasione delle celebrazioni in onore dell’Assunzione al cielo della Vergine. Solo dal 1718, sotto i Medici, il Palio viene disputato il 17 giugno in concomitanza con la ricorrenza del patrono della città di Pisa, San Ranieri. Ripresa negli anni ‘30 del Ventesimo secolo, la festa pisana viene implementata assumendo un aspetto rievocativo, non meno importante del lato agonistico, con l’effettuazione di un fastoso corteo sui Lungarni cittadini. Abbandonato dopo la guerra, negli anni più recenti assume il carattere di competizione remiera con imbarcazioni in vetroresina, corsie di regata e regole federali inspirate al canottaggio agonistico. Un timido accenno di ritorno al passato si avrà nei primi anni Novanta, con la riproposizione del corteggio a terra con alcuni figuranti in costume, acquisendo così il definitivo aspetto di Palio fluviale

Fiera di San Ranieri

Per la festa del Patrono, San Ranieri, appuntamento con la tradizionale fiera che si snoderà da piazza dei Miracoli fino a piazza dei Cavalieri, lungo il tratto di via Santa Maria e via Corsica. Le bancarelle esporranno oggetti di artigianato, etnici, dolci e prodotti di ogni genere. La Fiera si svolgerà dalle ore 08.00 alle ore 20.30.

Concerto di San Ranieri A conclusione della giornata di festa, si svolgerà in Logge di Banchi (ore 21.15, ingresso libero) il concerto “Itinerari. Viaggio tra luoghi, epoche e stili musicali” con il Complesso di Legni, Ottoni e Percussioni della Società Filarmonica Pisana, diretta dal maestro Paolo Carosi. Il programma prevede l’“Inno dell’Antica Repubblica Marinara”, e musiche di Wagner, Mancini, Sparke, Musorgskij.

Modifiche al traffico lunedì 17 giugno dalle ore 06.00 alle 22.00 sono adottati i seguenti provvedimenti temporanei di viabilità e sosta:
- via Santa Maria, tratto da piazza Duomo a via Ghini: chiusura al traffico veicolare;
- via Corsica compresa la parte nord di piazza Buonamici: divieto di sosta con rimozione coatta e chiusura al traffico veicolare;
- piazza dei Cavalieri: chiusura al traffico veicolare;
- via Ulisse Dini, da piazza San Felice a piazza dei Cavalieri: divieto di sosta con rimozione coatta e chiusura al traffico veicolare;
- via Consoli del Mare: istituzione del senso unico alternato a vista al fine di consentire l’uscita da parte dei residenti ed autorizzati sulla via Canto del Nicchio;
- via San Frediano: istituzione del divieto di transito, eccetto residenti con accesso alle proprietà laterali e istituzione del divieto di sosta con rimozione coatta;
- via Oberdan: sospensione dell’area pedonale per tutta la durata della manifestazione.

Fonte: Comune di Pisa - Ufficio stampa

Tutte le notizie di Pisa

<< Indietro
torna a inizio pagina