Spettacoli sotto le stelle nei comuni del Chianti toscano: prosa, musica e circo fino ad agosto

Chiantiu_Festival__

Lo spettacolo dal vivo sarà anche questa estate protagonista di tante serate nei suggestivi luoghi dei comuni del Chianti toscano. Castelnuovo Berardenga, Gaiole in Chianti e Castellina in Chianti saranno i magnifici scenari degli appuntamenti che animeranno nei mesi di giugno e luglio le piazze, i circoli, le ville, le aziende del territorio.

Proposte di prosa, musica e circo contemporaneo per intrattenere in maniera intelligente, divertente e originale gli abitanti dei luoghi e i numerosi turisti che ogni anno arrivano in Toscana attratti dalle bellezze naturali e artistiche.

In cartellone spettacoli e appuntamenti con artisti e compagnie della scena teatrale toscana e nazionale, oltre alla consueta e imperdibile produzione del Bruscello Storico realizzato nell’ambito della tradizione culturale e teatrale del territorio.

Tutte le serate inizieranno alle 21.30.

Prezzi come sempre popolari: intero euro 12, ridotti euro 10 (under 14, over 65 e soci Coop); molte le serate a ingresso libero.

Prosa

Come da tradizione, il Bruscello Storico ha il compito di aprire la rassegna con uno spettacolo che rilegge in chiave teatral-popolare la grande letteratura italiana. L’edizione 2019 propone la messinscena di uno dei romanzi per l’infanzia che hanno accompagnato generazioni di bambini e ragazzi, PINOCCHIO. A Castelnuovo Berardenga, in Piazza Castelli (località San Gusmé), da venerdì 21 a domenica 23 giugno, gli abitanti del suggestivo comune situato fra le dolci colline senesi danno vita ai personaggi del capolavoro di Carlo Collodi.

A Riccardo Goretti e Edoardo Nardin il compito di far esplodere la fantasia nella “magica” serata di mercoledì 3 luglio. Il palcoscenico allestito nella Piazza Ricasoli del Comune di Gaiole in Chianti si trasforma in uno studio pittorico in cui il racconto di Goretti – brani da romanzi, poesie, annotazioni – viene fissato da Nardin su grandi fogli in maniera estemporanea. VERO SU BIANCO sono, infatti, disegni sussurrati, parole su tela, per tentare di unire due mondi artistici, con la complicità del pubblico. Ingresso libero

Il percorso di vita degli anziani residenti nelle case di riposo diventa teatro di narrazione in Io sono Chi (venerdì 12 luglio, Villa A Sesta, Castelnuovo Berardenga). Nato da un’indagine nelle RSA della Val di Pesa e del Chianti, lo spettacolo, scritto e interpretato da Alessia Arena (su testo originale di Valerio Nardoni, regia di Matteo Marsan), traduce in forma teatral-musicale le esperienze degli anziani e il rapporto fra identità e relazione con il proprio corpo. In particolare, fotografa il momento in cui una persona entra in una casa di riposo e si spoglia del proprio ambiente, rimanendo con un solo ed unico elemento identificativo: il proprio corpo; da qui l'affermazione: Io sono Chi. Ingresso libero

La satira pungente di Paolo Hendel è protagonista dell’appuntamento di venerdì 19 luglio nella Piazza del Comune di Castellina in Chianti. Il Recital del comico e attore fiorentino unisce brani di repertorio a pezzi più recenti ispirati all’attualità. A fare da contrappunto al monologo, il musicista polistrumentista Alessandro Bruno. (In caso di pioggia lo spettacolo si terrà nella Sala teatrale del Circolo Italia)

Sabato 20 luglio la compagnia Lo Stanzone delle Apparizioni propone una serata all’insegna della multidisciplinarietà: Quanto è distante la luna?, ispirato al racconto di Italo Calvino, è uno spettacolo in parole, musica, immagini in movimento e suggestioni ispirate dal racconto di Italo Calvino La distanza dalla Luna. Voce narrante Matteo Marsan, con la compagnia Teatro Alfieri e l’associazione Le Calcinaie; la colonna sonora è firmata da Giacomo Rossi; le coreografie sono di Stella Peccianti; il tutto sotto la direzione di Daniela Morozzi. La serata è ospitata dall’Azienda Vallepicciola in località Pieveasciata a Castelnuovo Berardenga.

Ancora una proposta espressione del territorio è Storie dal Decameron, rielaborazione delle Novelle di Boccaccio a cura di Matteo Marsan che coordina le compagnie teatrali del Chianti. Lunedì 22 e martedì 23 luglio, nella Sala teatrale del Circolo Italia di Castellina in Chianti, prenderanno vita alcuni dei personaggi più famosi del poeta e scrittore di Certaldo che nella celebre raccolta (scritta in lingua volgare probabilmente tra il 1349 e il 1351 o il 1353) ha trattato la vita in tutti i suoi aspetti. La messa in scena privilegia l’ambiente popolano, le tematiche “comiche” della beffa, dell’intrigo amoroso e dell’avventura.

Musica

Nella Piazza Ricasoli di Gaiole in Chianti, giovedì 27 giugno, la musica è quella della Filarmonica Fortunato Vannetti che propone una serata per celebrare il connubio fra l’arte della musica e quella della danza. Ballando sotto le stelle del Chianti è il titolo e il filo conduttore di un programma che presenta il meglio della storica istituzione musicale, amatissima a Gaiole dove fu fondata nel lontano 1865. In scena la scuola di ballo Equipe Tris d’Assi/gruppo Last MInyte Dirty Band. Ingresso libero

Si prosegue domenica 7 Luglio nella Piazza del Comune di Castellina in Chianti con la suadente voce di Romina Capitani interprete de La dolce vita!, un revival in salsa jazz, con la complicità di un gruppo di eccellenti musicisti – Klaus Lessmann (sax, clarinetto), Riccardo Galardini (chitarra elettrica e classica), Giacomo Rossi (contrabbasso) e Paolo Corsi (batteria) – di canzoni rese celebri nel mondo, legate all’immagine che l’Italia aveva tra la fine degli anni Cinquanta e l’inizio degli anni Sessata, quelli della cosiddetta “Dolce vita”: Amado mio, Buonasera signorina, Mambo italiano, Guarda che luna e tante altre. Ingresso libero

Nella proposta musicale di questa edizione del Chianti Festival non poteva mancare l’Orchestra Regionale della Toscana che martedì 9 luglio, presso l’Azienda Fèlsina di Castelnuovo Berardenga, presenta Oceano... Nella vita di J.S. Bach, uno spettacolo affascinante che coniuga il teatro con la musica. Il Sestetto di Ottoni e Percussioni dell'ORT insieme all'attrice Annamaria Guerrini accompagnano lo spettatore attraverso le composizioni bachiane con la narrazione di quattordici personaggi, per ricostruire il profilo del grande compositore tedesco.

Il giorno dopo, mercoledì 10 luglio, nella Piazza Ricasoli di Gaiole in Chianti, sono di scena due giovani musicisti: Fabrizio Fusaro e Chiara White, selezionati nell’ambito del concorso Glocal Sound (promosso da FTS onlus con una rete nazionale di operatori). Fusaro, giovane cantautore torinese (chitarra e voce), presenta uno spettacolo intimo, con testi curati e una voce lieve; la toscana Chiara White, attraverso testi poetici e evocativi, melodie intense e una costante ricerca vocale, riscrive il suo vissuto. Ingresso libero

Martedì 16 luglio, nella Piazza del Comune di Castellina in Chianti, ancora una proposta dell’Orchestra Regionale della Toscana. Emozioni in musica dell’Ort Attack Ensemble è un programma vivace ed energico, nato da un’idea del primo violoncello Luca Provenzani. In caso di pioggia lo spettacolo si terrà nella Sala teatrale del Circolo Italia.

Come pioveva è un viaggio teatral-musicale nell’Italia del Trio Lescano dal 1938 al 1942. Mercoledì 24 luglio nella Piazza Ricasoli di Gaiole in Chianti, Marco Betti è la voce di cronache, aneddoti e tratti biografici degli autori musicali di quel tempo; in scena è accompagnato da Diana “Crêpe” Crepaz e il suo trio e da Luciano Guarino alla chitarra.

La Piazza del Comune di Castellina In Chianti, venerdì 26 luglio, è lo scenario ideale per la poesia recitata, cantata, suonata. Con quasi cinquant’anni di vita alle spalle La Buona Novella di Fabrizio De André approda in scena restituita dal talento dei Khorakhanè e di Chiara Riondino, un omaggio teso e vibrante al “poeta” di Via del Campo. L’altra voce solista è di Fabrizio Coveri mentre gli arrangiamenti e la direzione musicale sono di Fabio Battistelli. (In caso di pioggia lo spettacolo si terrà nella Sala teatrale del Circolo Italia)

Woodstock Revolution!, in scena a Castelnuovo Berardenga (Loc. Vagliagli), martedì 30 luglio, è uno spettacolo sulla musica nato dall’incontro fra il musicista Enzo Pietropaoli e i giornalisti Ernesto Assante e Gino Castaldo. Da una parte c’è la musica di Pietropaoli, che ripropone in chiave contemporanea alcune tra le pagine più significative dell’evento storico del 1969; dall’altra Ernesto Assante, una tra le firme più prestigiose del giornalismo di settore, che apre il “concerto lezione” proponendo e commentando ascolti, filmati, e testimonianze di quel concerto storico.

L’ultimo appuntamento in musica è mercoledì 31 luglio, nella Piazza Ricasoli di Gaiole In Chianti con Andrea Roventini e The News Stompers. Gli artisti ripropongono gli stilemi del jazz tradizionale di New Orleans rifacendosi ai grandi maestri del passato. Ingresso libero

Circo

La proposta del circo contemporaneo quest’anno presenta le prodezze acrobatiche di Marco Mannucci e Massimiliano Ferrari. OUT! (il clown volante) è uno spettacolo che affascina grandi e piccini: numeri di danza verticale, ironia e poesia sono i punti di forza di un clown un po’ maldestro e disperato, ma ottimista, che cattura l’attenzione del pubblico con la sua tenerezza. Una serata sul fil rouge del “melodramma” italiano accompagnato dalle più belle voci del “bel canto” anni Trenta. Mercoledì 17 luglio, Piazza Ricasoli, Gaiole In Chianti, con ingresso libero.

inizio spettacoli ore 21.30

biglietti

intero €12/ridotto €10

riduzioni

under 14, over 65 e soci coop

info

Comune di Castelnuovo Berardenga

Ufficio cultura tel. 0577 351345

toscanaspettacolo.it

facebook.com/Chiantifestival

 

Fonte: Fondazione Toscana spettacolo onlus

Tutte le notizie di Castelnuovo Berardenga

<< Indietro
torna a inizio pagina