Convocato dal Prefetto un comitato per l’ordine e la sicurezza pubblica: più controlli mirati e DASPO

Michele Conti
Michele Conti

Nel pemeriggio odierno il Prefetto di Pisa, Giuseppe Castaldo, ha presieduto un Comitato Ordine e Sicurezza Pubblica.

Primo tema all’ordine del giorno, anche su richiesta del Sindaco di Pisa Michele Conti, il rafforzamento di tutte le forme di collaborazione interistituzionale per innalzare il livello di contrasto di episodi e situazioni di degrado urbano nella zona della Stazione centrale.

Al riguardo il Prefetto ha disposto:

1) mirati servizi di controllo del territorio con una maggior copertura della fascia pomeridiana e notturna assicurata dalle Forze dell’ordine e della Polizia locale;

2) nuove modalità per accelerare lo scambio di informazioni relative agli episodi che possono far scattare il DASPO urbano.

Il Sindaco di Pisa provvederà, al contempo, all’adozione di nuove ordinanze sindacali antidegrado, mirate alle specifiche esigenze dell’area in questione.

Il Prefetto ha, di seguito, annunciato la definizione di un nuovo Protocollo per il Controllo di vicinato che sarà presentato per l’adesione a tutte le amministrazioni comunali. Tale iniziativa, che tiene conto delle recenti istanze provenienti dal territorio, nasce nell’ambito delle politiche di sicurezza partecipata e di cittadinanza attiva, con l’idea di rafforzare ulteriormente la partecipazione civica per prevenire quei fenomeni che turbano l’ordinato vivere civile e generano insicurezza collettiva.

Il secondo profilo analizzato, con la partecipazione del Presidente del Pisa Calcio Giuseppe Corrado e del Comandente provinciale dei Vigili del Fuoco, ha riguardato le condizioni di sicurezza dell’Arena Garibaldi - Stadio Romeo Anconetani in vista

degli impegni del prossimo Campionato di serie B. Il Prefetto ha disposto l’apertura di un tavolo tecnico e l’effettuazione di sopralluoghi per definire uno stringente cronoprogramma degli interventi necessari (tra cui corsie e tornelli, separazione dei settori, individuazione di idonee aree di parcheggio).

Nel corso del Comitato è stato anche definitivamente messo a punto, con il coinvolgimento dell’amministrazione comunale e di tutti gli attori interessati, il quadro delle attività previste per migliorare le misure di safety e security per l’ordinato svolgimento delle manifestazioni del giugno pisano, in particolare in occasione dalla serata della Luminara di San Ranieri il prossimo 16 giugno.

Ciò in considerazione della massiccia partecipazione di pubblico per l’evento della Luminara (circa 100.000 le presenze stimate) e della conseguente esigenza di alzare la soglia di attenzione e le capacità di risposta coordinata di tutte le componenti operative.

Le dichiarazioni del sindaco Conti

Michele Conti, Sindaco di Pisa: “Dopo l’ennesimo episodio di violenza fra extracomunitari nella zona della stazione avevo chiesto al Prefetto Giuseppe Castaldo, che ringrazio per la disponibilità e la tempestività, di convocare d’urgenza un comitato per l’ordine e la sicurezza per coordinare e rafforzare gli sforzi per il controllo del quartiere e in particolare della Galleria Gramsci. Il Comitato convocato e presieduto dal Prefetto si è riunito oggi pomeriggio alla presenza di tutte le forze di polizia, alle quali insieme all’assessore alla sicurezza Giovanna Bonanno, abbiamo fatto delle richieste precise: una maggiore presenza delle forze dell’ordine, che dovranno andare ad aggiungersi a quelle di Polizia Municipale e alle forze di polizia già presenti, per lavorare in maniera integrata con lo scopo di presidiare costantemente la zona con controlli serrati e identificazione dei soggetti per i quali, qualora ne fossero accertati i presupposti, dovrà essere applicato immediatamente il daspo urbano; l’aumento dei militari dell’Esercito, potenziando la presenza in piazza della stazione con l’obiettivo di presidiare anche le Gallerie Gramsci; la chiusura immediata del C.a.s. di via Battisti; l’incremento della presenza dell’unità cinofila della Guardia di Finanza, che già sta ottenendo degli ottimi risultati, per il contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti. Abbiamo poi illustrato al tavolo la nostra intenzione di emettere nuovamente delle ordinanze sindacali, riferite in particolare solamente alla zona della stazione, che prevederanno misure antiseduta, antibivacco e antialcool per limitare la presenza di soggetti che sotto l’effetto di alcool o sostanze creano, già dalle prime ore pomeridiane, gravi problemi di ordine pubblico e sicurezza. Confidiamo nel lavoro delle forze dell’ordine che si sono sempre dimostrate sensibili alla collaborazione con l’amministrazione e hanno fino ad oggi sempre garantito il massimo impegno in termini di attenzione e disponibilità per risolvere i problemi di sicurezza in città”.

Tutte le notizie di Pisa

<< Indietro
torna a inizio pagina