Isola d'Elba, Alberti (Lega): “Mancano i medici sulle ambulanze, soccorso a rischio”

Nelle estati passate, erano previste due ambulanze con medico a bordo in più durante la stagione turistica. “Non c’è stata programmazione sanitaria, ho presentato un’interrogazione urgente”

“Pare che qualcuno si sia scordato di programmare i soccorsi aggiuntivi per la stagione turistica dell’Isola d’Elba – dice il consigliere regionale Jacopo Alberti – già lo scorso anno, furono i medici di stanza sull’isola a coprire i turni sulle ambulanze estive di Campo nell’Elba e Porto Azzurro, compiendo un gesto lodevole, ma non senza sforzi da parte degli operatori. Quest’anno, con la stagione turistica alle porte, ancora la Centrale operativa di Livorno non ha comunicato come intende organizzarsi, e sembra che l’intenzione sia quella di sostituire gli infermieri ai medici d’urgenza. Ma per una diagnosi serve un medico qualificato, e ci sono luoghi, come Rio Marina, che distano dal Pronto soccorso anche 45 minuti”.

“Ho presentato un’interrogazione urgente, perché davvero ormai la stagione è dietro l’angolo, e la popolazione elbana aumenta d’estate da 35mila a 350mila persone. Vogliamo sapere – spiega l’esponente leghista – quali sono i tempi per l’organizzazione e la programmazione estiva del servizio di emergenza, se sarà pubblicato un bando, seppur con grave ritardo, e se così non fosse, come la Asl intende far fronte alle esigenze sanitarie d’urgenza all’Elba”.

Fonte: Ufficio stampa

Tutte le notizie di Campo nell'Elba

<< Indietro
torna a inizio pagina