Aggressione al personale di Polizia a Sollicciano, Grieco (Uil.Pa.) : "Allarme sicurezza"

Eleuterio  Grieco

Firenze Sollicciano continua ad essere un luogo non sicuro per gli operatori di Polizia Penitenziaria poiché anche ieri sera si è verificata l’ennesima aggressione ai danni di due agenti con una prognosi di sei giorni ognuno.

Né da comunicazione il Segretario Generale Regionale della UIL-PA Polizia Penitenziaria Eleuterio Grieco.

Ormai i poliziotti dopo i ripetuti allarmi e richieste di aiuto si sono rassegnati di fronte all’ormai evidente apatia dell’amministrazione penitenziaria, dove manca davvero una visione generale sia di organizzazione del lavoro sia di tutelare della loro salute e sicurezza.

Aggiunge Grieco, tutte le autorità hanno fatto visita al carcere di Firenze sollicciano compreso l’onorevole ministro della giustizia, e tutti l’hanno definito come “un luogo indegno di un paese civile”, ma come spesso accade nel panorama italiano, nulla cambia ! anzi il carcere di sollicciano sembra essere diventato per la classe dirigente la via per le progressioni in carriera.

Conclude Grieco - Ad oggi a circa due anni dall’insediamento della nuova direzione nessun risultato positivo concreto si è avuto per migliorare le condizioni di lavoro dei dipendenti solo palliativi. Inoltre manca da mesi un comandante stabile e di conseguenza la gestione della sicurezza è rimessa a logiche di estemporaneità.

Fonte: Uilpa - Ufficio Stampa

Tutte le notizie di Firenze

<< Indietro
torna a inizio pagina