Cgil, Fp e Spi Firenze: "Ricostituire la SdS area Fiorentina Sud Est"

“Ricostituire la Società della Salute area fiorentina Sud Est”: è la proposta di Cgil, Fp Cgil Firenze e Spi Cgil Firenze, che sul tema hanno scritto una lettera ai sindaci di Bagno a Ripoli, Fiesole, Figline-Incisa val d’Arno, Greve in Chianti, Impruneta, Londa, Pontassieve, Reggello, Rignano sull’Arno, Rufina, San Casciano Val di Pesa, San Godenzo, Tavarnelle.

Secondo Cgil, Fp e Spi Firenze (e le sue leghe presenti nei Comuni interessati), che in questi mesi in iniziative pubbliche o incontri di confronto hanno avuto modo di evidenziare la necessità di una riconsiderazione degli attuali assetti di governo, programmazione e gestione dei servizi sociali e sanitari nella zona fiorentina Sud Est, “le risposte ai bisogni di salute dei cittadini in un territorio vasto e variegato come quello della zona sud est richiedono investimenti ed un assetto istituzionale unitario e maggiormente integrato nelle politiche per la salute nel territorio, in coerenza anche con le indicazioni del piano sociale e sanitario integrato 2018-2020 della Regione Toscana”. Per questo, “la costituzione della Società della Salute rimane per la nostra organizzazione la scelta più opportuna, certamente facendo tesoro delle criticità emerse sia nella passata esperienza, sia nei modelli già attivi nel territorio metropolitano”.

Cgil, Fp e Spi Firenze concludono lanciando un appello: “Avendo registrato la disponibilità di diversi sindaci e anche l’intenzione a procedere in questa direzione, auspichiamo che le rinnovate amministrazioni confermino tale orientamento con l’attivazione di un percorso di confronto propedeutico all'avvio operativo coinvolgendo i cittadini, le rappresentanze sociali del territorio e le rappresentanze dei lavoratori”.

 

Fonte: Cgil Toscana e Firenze - Ufficio Stampa 

Tutte le notizie di Firenze

<< Indietro
torna a inizio pagina