Indirizzo musicale della scuola secondaria di Sovigliana Vinci: continua la tradizione positiva

afa

Continua la tradizione positiva che vede gli allievi del corso di indirizzo musicale della scuola secondaria di primo grado di Sovigliana, dell’Istituto comprensivo di Vinci, protagonisti presso le più importanti manifestazioni regionali e nazionali.

In particolare nell’8° concorso musicale nazionale “Citta’ di Scandicci” tenutosi il 2 maggio 2019 gli allievi della classe di pianoforte hanno ottenuto ottimi risultarti sia nella categoria prima media che seconda e terza media

Lo stesso dicasi per la 6° edizione concorso musicale “Città di Firenze” Zuccotti tenutosi l’11 Maggio 2019.

Mentre al 20° concorso musicale “città di San Vincenzo”, tenutosi il 12 maggio 2019 protagonisti sono stati gli allievi di Chitarra, Flauto traverso e Violino che hanno ottenuto lusinghieri risultati in varie categorie, solisti di prima, seconda e terza media duo e trio e gruppi d’insieme.

Gli eccellenti risultati raggiunti da questi ragazzi sono la sintesi di un lavoro assiduo e costante che viene svolto presso la scuola secondaria di primo grado di Sovigliana dove ai ragazzi è offerta l'opportunità di avvicinarsi alla musica in maniera diversa e di offrire una alfabetizzazione musicale legata prevalentemente ad attività pratiche quali lo studio individuale di uno strumento come il violino, il flauto traverso, il pianoforte e la chitarra classica, nonchè attività di musica di insieme e di orchestra.

Le lezioni sono tenute individualmente ed il rapporto alunno-insegnante è di uno a uno.

Lo studio della musica, sia come disciplina individuale che come attività di gruppo, è un momento altamente formativo nella crescita e nella formazione dell'individuo, in particolare durante l'età dello sviluppo adolescenziale, così teso alla ricerca di valori e di sicurezze.

La peculiarità dei corsi ad indirizzo musicale , consiste nel fatto che sono i ragazzi ad essere protagonisti attivi del "fare scuola", non subiscono passivamente gli insegnamenti, ma sono loro stessi che, sotto la guida sapiente degli insegnanti, si formano e creano il loro sapere, musicale e non.

Fonte: Ufficio Stampa

Tutte le notizie di Vinci

<< Indietro
torna a inizio pagina