Tari, Uil: in 5 anni aumenta a Pistoia. Diminuisce a Pisa, Firenze e Grosseto

foto di archivio

Tra il 2015 e il 2019, ovvero in 5 anni, la Tassa sui Rifiuti (TARI), aumenta mediamente dell’1,6%, mentre nell’’ultimo anno si assiste a un aumento pari allo 0,9% sul 2018.

In valori assoluti, spiega Ivana Veronese – Segretaria Confederale UIL – le famiglie italiane verseranno nel 2019 nelle casse comunali 302 euro medi, a fronte dei 299 euro dello scorso anno e dei 296 euro versati nel 2015.

E’ quanto calcola il Servizio Politiche Territoriali della UIL, elaborando i costi in 105 Città capoluogo di provincia, per una famiglia con una casa di 80 mq e 4 componenti.

Nella Top Ten e nella Last Ten nessuna città toscana è presente.

Per quanto riguarda le grandi Città (Città metropolitane) si paga un po’ meno a a Firenze (235 euro), dove la Tari nell'ultimo anno diminuisce dell' 1,5%.

Nel corso dell’ultimo anno, la TARI aumenta in 44 Città (4 Città su 10), tra cui Pistoia che registra un +16,2%.

Invece, a Pisa nell’ultimo anno si assiste a una diminuzione del Pisa del 7,1%.

Tra il 2015 e il 2019 gli aumenti percentuali più consistenti si registrano a Pistoia con +25,2% e le diminuzioni percentuali più consistenti si registrano a Grosseto con il 14,9% in meno.
Link allo studio completo 

 

Fonte: Uil Toscana



Tutte le notizie di Toscana

<< Indietro

torna a inizio pagina