Biglietteria Fs Certaldo, Poli: "Penali irrisorie, intervenga Rossi"

gian_carlo_poli_2

A seguito del mio precedente comunicato dove invitavo il sindaco Giacomo Cucini e l'assessore regionale Vincenzo Ceccarelli ad intervenire affinché fosse riaperta la biglietteria di Certaldo chiusa dal 7 Giugno, il 4 luglio scorso ho incontrato a Firenze nella sede centrale di Trenitalia Regionale il direttore Gianluca Scarpellini. Si è mostrato molto cordiale, ma irremovibile sulla volontà di tenere chiusa la biglietteria.

Trenitalia ha un contratto di servizio con la Regione Toscana dove è previsto tra gli altri servizi anche il mantenimento della biglietteria di Certaldo. Le penali previste in caso di dismissione del servizio sono irrisorie.

A fronte di questo, le dichiarazioni dell’assessore regionale e del sindaco sulla volontà di tenere aperta la biglietteria, risultano parole vane. Ceccarelli o in primis, vista l’importanza data alla questione, il presidente della Regione Enrico Rossi convochino con urgenza il direttore di Trenitalia affinché sia modificato il contratto di servizio in essere in modo da prevedere in termini perentori, l’ obbligo di riapertura.

Gian Carlo Poli, ex assessore del Comune di Certaldo

Tutte le notizie di Certaldo

<< Indietro
torna a inizio pagina