Lucchese, il Comune dà il via alle manifestazioni di interesse

lucchese_tifosi_squadra

Questa mattina (12 luglio) la giunta ha approvato la delibera di indirizzo che dà mandato agli uffici di pubblicare un'indagine conoscitiva per verificare l'esistenza di soggetti singoli o raggruppati che siano interessati a rappresentare la città di Lucca in un campionato di calcio Figc/Lnd per la stagione sportiva 2019/2010.

L'avviso, che dovrà servire a valutare progetti solidi e sostenibili in grado di salvaguardare la lunga tradizione calcistica della città e raccogliere il patrimonio sportivo della Lucchese Libertas 1905, verrà pubblicato la prossima settimana e, comunque, una volta che saranno pervenute all'amministrazione comunale le decisioni assunte da parte della Figc.

In base alle linee generali indicate dalla delibera, gli interessati a rispondere all'avviso dovranno presentare un progetto sportivo che dovrà contenere gli elementi tecnico-agonistici e gli obbiettivi, rivolti anche alla promozione del settore giovanile e di quello femminile e ai possibili interventi di valorizzazione degli impianti; un bussines plan della durata di tre anni legato al progetto sportivo; l'indicazione di coloro che faranno parte della compagine societaria con allegata la documentazione puntuale relativa alla solvibilità finanziaria e l'insussistenza di motivi di esclusione di ciascun soggetto; una relazione che dia conto, per ogni soggetto che farà parte della compagine societaria, delle precedenti esperienze e del curriculum maturato nell'ambito di progetti sportivi.

Una volta raccolte le manifestazioni di interesse, tutta la documentazione sarà esaminata da una commissione composta prevalentemente da professionisti e tecnici del settore, che riferirà le proprie valutazioni al sindaco. Sulla base di queste valutazioni il sindaco stesso potrà legittimare il progetto e consentire così la costituzione del sodalizio rappresentativo della città di Lucca, per richiedere l'iscrizione al Campionato. Una volta avvenuta l'iscrizione, il Comune concederà l'uso dello stadio Porta Elisa e dei campi sportivi dell'Acquedotto e, per i primi tre anni, il sodalizio potrà proporre all'amministrazione comunale un canone annuo anche meramente simbolico, che sarà valutato dalla stessa commissione tecnica.

Fonte: Comune di Lucca - Ufficio stampa

Tutte le notizie di Calcio

<< Indietro
torna a inizio pagina