Uccise imprenditore con un cazzotto a Santa Croce, processo con rito abbreviato

tribunale_martelletto_1

Si terrà con rito abbreviato il processo per Nicolas Berardi, il 22enne che uccise con un pugno un uomo a Santa Croce sull'Arno. Il 17 luglio il giovane di Pieve a Nievole comparirà davanti al gup Donato D'Auria e dovrà difendersi dall'accusa di omicidio preterintenzionale.

La pena per il reato va dai 10 ai 18 anni di reclusione. La Procura ha chiesto il giudizio immediato e il difensore di Berardi ha formalizzato la richiesta di rito abbreviato.

Lo scorso agosto Berardi, dopo una lite, colpì con un cazzotto Antonio Rossi, 72 anni. Questi colpì la testa nella caduta ed entrò in coma; è deceduto nell'aprile 2019. Prima del decesso il capo di imputazione per il 22enne era di lesioni gravissione, salvo poi esser stato modificato. Berardi si trova in cella da agosto 2018.

Tutte le notizie di Santa Croce sull'Arno

<< Indietro
torna a inizio pagina