Luigi Salvadori nuovo presidente della Fondazione Cassa di Risparmio di Firenze

luigi salvadori2

Il consiglio d'amministrazione della Fondazione Cassa di Risparmio di Firenze ha eletto oggi il nuovo presidente, si tratta di Luigi Salvadori. Il consiglio si è riunito per la prima volta dopo il rinnovo con l'ingresso dei nuovi consiglieri eletti il 20 giugno scorso dal comitato di indirizzo. Salvadori, attuale presidente di Confindustria Firenze, è stato eletto con 8 voti a favore e 4 astenuti, sui 12 voti espressi. Succede a Umberto Tombari. E’ stato eletto oggi pomeriggio, a larga maggioranza, dal Consiglio di Amministrazione presieduto dal Vice Presidente Donatella Carmi e formato, oltre che dallo stesso Salvadori e dal Vice Presidente Carmi, da Bernabò Bocca,  Marco Carrai, Alfonso De Pietro, Giampaolo Donzelli, Giovanni Fossi, Francesco Rossi Ferrini, Maria Oliva Scaramuzzi, Andrea Simoncini, Jacopo Speranza, Duccio Maria Traina. Succede al professor Umberto Tombari, presidente dal 26 maggio 2014 e che ha lasciato per fine mandato, non essendo più rieleggibile in base allo Statuto.

"Sono qui nel segno della continuità, cercheremo di essere vicini alla città, come lo sono sempre stati i consigli precedenti",queste le sue dichiarazioni.

‘’Sono veramente onorato – ha dichiarato il neo presidente - della fiducia che il Consiglio ha espresso nei miei confronti. Sono il presidente di tutta la Fondazione e intendo operare nel segno della continuità con l’azione svolta dalla precedente presidenza Tombari, a cui rivolgo la mia gratitudine per avermi trasmesso un’istituzione patrimonialmente solida, con una struttura motivata e professionale e con alcuni importanti progetti già in cantiere da portare a compimento nell’interesse della comunità. Naturalmente nello svolgimento del mio ruolo, che prevede un dialogo continuo con tutte le principali espressioni del territorio, mi avvarrò delle molteplici competenze presenti negli organi, compresa l’Assemblea dei soci, oltrechè della professionalità di tutto il personale, che ringrazio sin d’ora per il supporto che mi verrà dato’’.

Salvadori ha spiegato che a breve lascerà la guida di Confindustria Firenze: "Il prima possibile, compatibilmente con le esigenze organizzative e tecniche, lascerò la presidenza di Confindustria, e quindi non riuscirò ad arrivare alla nuova elezione del presidente. Nel momento in cui vado via è importante che i tempi siano tecnicamente determinati in modo che ci sia la possibilità di una successione abbastanza veloce".

Luigi Salvadori è nato a Firenze nel 1957 e si è laureato in Economia e Commercio nel 1982 con la votazione di 110 e lode. Dal 1979 ha iniziato a lavorare nell’azienda di famiglia, la “Luigi Salvadori SpA” , fondata nel 1907 dal nonno, di cui è divenuto Amministratore Delegato nel 1984, mantenendo l’incarico fino al 2014. Nel 2000 ne ha assunto anche la carica di Presidente. Dal 1994 ha creato la  Società controllata “Salvamed AD” a Sandanski in Bulgaria, città che nel 2014 gli ha conferito la cittadinanza onoraria. Dal 2014 la Luigi Salvadori SpA è entrata a far parte della Multinazionale STS Medical Group, uno dei principali player europei nel settore del materiale di medicazione specializzata. E’ stato Vice Presidente Vicario di Confindustria Firenze dal giugno 2015 al 2 agosto 2016 quando ha assunto la carica di Presidente reggente e poi, dall’aprile 2017, quella di Presidente. Ha assunto inoltre varie cariche sia in Confindustria regionale e nazionale, che in Confindustria dei Balcani, del cui Consiglio Generale è stato Presidente, così come è stato Vice Presidente di Confindustria Bulgaria. Entrato a far parte del novero dei Soci di Fondazione CR Firenze nel 2014, nello stesso anno è stato eletto componente del Comitato di Indirizzo, che oggi lascia per assumere la carica di Consigliere e Presidente. E’ un appassionato di tennis (è Vice Presidente del Circolo Tennis Firenze) e un accanito tifoso della Fiorentina.

Fondazione CR Firenze, Sorani (Confartigianato) “Rispettata centralità mondo dell'impresa”

"La nomina di Luigi Salvadori come Presidente della Fondazione Cassa di Risparmio di Firenze rispecchia la centralità delle associazioni di categoria e soprattutto del mondo dell'impresa. Come imprenditori artigiani ringraziamo Umberto Tombari per il grande lavoro svolto e soprattutto per la svolta comunicativa che ha dato alle attività della Fondazione, dato che molte delle opere realizzate nella città sono state possibili proprio grazie alla Fondazione. Ci auguriamo che la strategia che verrà impostata da Luigi Salvadori sia in grado di continuare su questa linea tracciata, mantenendo l'attenzione al sociale e al mondo dell'impresa che sono centrali per la vita della nostra città" così Alessandro Sorani, Presidente di Confartigianato Imprese Firenze, commenta l'elezione di Luigi Salvadori alla Presidenza della Fondazione CR Firenze.

Tutte le notizie di Firenze

<< Indietro
torna a inizio pagina