Libertà, a Montopoli il presidente Rotary celebra la presa della Bastiglia

daniele campani rotary

La presa della Bastiglia dei cittadini francesi avvenne il 14 luglio 1789 a Parigi e fu l'evento culminante della rivoluzione francese, considerato come il trionfo dell'ideale di libertà.

Lo scorso 14 luglio, nella sua casa di Montopoli, il geometra Daniele Campani, vice presidente del Rotary Castelfranco di Sotto Valdarno Inferiore nonché presidente eletto per l'annata rotariana 2020/2021, ha voluto celebrare quest'ideale di libertà, come valore universale, interpretato in tutte le sue più varie manifestazioni, organizzando una festa privata, aperta a tutti i suoi amici, dal titolo “EERF”.

Nel corso della serata, nel giardino di Daniele, sono state esposte, illustrate ed analizzate le principali opere di Bansky, artista e writer inglese, considerato il maggior esponente della streetart.

Nelle sue opere, il tema trattato è quello della critica della società occidentale, analizzata in modo satirico e pungente.

Manipolando i codici comunicativi della nostra cultura di massa, Bansky è stato in grado di sensibilizzare i destinatari sulle problematiche proposte e di trasformare il tessuto urbano delle città occidentali in luogo di riflessione artistica.

Contrario al mercato delle opere, l'artista ha concepito l'arte come accessibile a tutti e la libertà si manifesta non solo nel contenuto delle sue creazioni ma anche nella fruibilità della sua arte. Tutti avvertono il bisogno dell'arte e tutti devono poter farla propria.

Il pervadente senso di libertà che ha caratterizzato la festa ha trovato la sua rappresentazione anche in una musica jazz d'eccezione, grazie alla presenza di Nico Gori, Piero Frassi e Andrea Beninati che hanno incantato i numerosi ospiti, tra i quali Giovanni Capecchi, sindaco di Montopoli V.A., Gabriele Toti, sindaco di Castelfranco di Sotto e Massimo Ciarini, attuale presidente del Rotary di Castelfranco di Sotto.

Di fronte ai suoi amici, il padrone di casa Daniele Campani ha spiegato il profondo significato della sua iniziativa ed ha dedicato la festa al nipotino Dante, augurandogli di poter vivere sempre da uomo libero.

Fonte: Rotary Castelfranco di Sotto - Valdarno Inferiore

Tutte le notizie di Montopoli in Val d'Arno

<< Indietro
torna a inizio pagina