Geotermia, Pieroni (PD): "Governo apre agli incentivi. Dalle parole ora vogliamo i fatti"

larderello_200_anni_geotermia_2

“Finalmente una buona notizia per i comuni geotermici della Valdicecina e dell’Amiata e per le imprese legate all’indotto Enel. Dopo mesi di attesa, il governo apre agli incentivi. Durante l’incontro al Mise di ieri, con i sindaci, il Cosvig e la Regione Toscana, il sottosegretario Davide Crippa ha comunicato che il Governo si impegna ad introdurre gli incentivi nel decreto FER2 entro la fine dell’anno. Una partita che la Regione Toscana ha vinto per ben due volte. La prima, perché grazie agli incentivi che finanziano le fonti rinnovabili, la geotermia e tutte le attività che ruotano intorno ad essa potranno essere incentivate; la seconda perché la legge regionale sulla geotermia, sostenuta con forza da noi consiglieri regionali Pd Toscana, viene assunta  come punto di riferimento dal Governo per quanto riguarda i parametri ambientali ed i limiti delle emissioni che garantiscono l’adozione delle migliori tecnologie disponibili. Inoltre non appena gli incentivi saranno garantiti il nuovo impianto PC6 di Piancastagnaio si farà, con benefici sicuramente non indifferenti per l'indotto e l'occupazione. Nella seduta straordinaria del consiglio regionale a Larderello prevista per il 1 agosto, chiederemo il rispetto dei tempi annunciati e non abbasseremo la guardia fino a che non sarà firmata la bozza di decreto annunciata ieri dal Governo. Adesso vogliamo i fatti”.

Tutte le notizie di Pomarance

<< Indietro
torna a inizio pagina