VoipVoice incontra i 'top partner' nel segno di Leonardo da Vinci

voip-voice_montelupo_vinci_top_partner-

Si è concluso sabato il secondo Top Partner Meeting di VoipVoice, l’incontro semestrale rivolto ai soli Special Partner del principale provider VoIP Business Oriented in Italia.

Fil rouge della due giorni sono stati il genio, la creatività e l’innovazione di Leonardo da Vinci. Poco distante dall’headquarter di Montelupo Fiorentino, la città di Vinci ha fatto da cornice, ospitando il meeting in due location storiche: Casale di Valle e Villa Vignozzi.

VoipVoice ha incontrato oltre 100 Top Partner, ossia 47 aziende, tra System Integrator e Installatori, provenienti da tutte le regioni d’Italia. “Obiettivo di questi due giorni è fare squadra, per affrontare i prossimi mesi e soprattutto immaginare insieme il prossimo futuro. - Ha esordito Simone Terreni, Managing Director VoipVoice, - Questa occasione non serve solo ad incontrarci dal vivo, ma è anche un importante momento di lavoro per valutare e confrontarci sui risultati dell’azienda!”.

Durante la sessione del venerdì, VoipVoice ha presentato i risultati aziendali, le tipologie di servizi voce VoIP e connettività, le tariffe e il servizio di supporto dedicato agli Special Partner. La sessione del sabato è stata invece un ampio momento di confronto e ascolto dei feedback e dei suggerimenti provenienti dalle aziende partecipanti, per poi passare alla presentazione dei nuovi servizi rivolti ai partner e delle soluzioni per una clientela business, come il Giga Fiber, la nuova connettività in FTTH con velocità fino a 1 Giga.

Networking quindi ma non solo: molto spesso è la visione futura d’insieme che permette il cambiamento e dà lo sprone a crescere, per questo, oltre al core business del VoIP e delle connettività, VoipVoice ha presentato al meeting anche altre aziende del gruppo che erogano servizi indipendenti e fanno parte del “mondo VoipVoice”, come Inside Factory, agenzia di marketing, comunicazione ed organizzazione di eventi che ha curato tra l’altro anche l’organizzazione della due giorni.

Non sono mancati momenti di meet up e momenti ludici, sempre a tema leonardiano: durante la “cena rinascimentale” del venerdì sera, Leonardo “in persona” ha premiato i partner più meritevoli per diverse categorie, dal maggior fatturato alla più grande percentuale di crescita semestrale, dal numero di contratti al numero delle connettività vendute. Infine, alla chiusura dei lavori, i partecipanti hanno fatto visita ai musei leonardiani, per una vera e propria “Leonardo Experience”.

Tutte le notizie di Montelupo Fiorentino

<< Indietro
torna a inizio pagina