Scuole San Miniato, il punto su lavori: situazione ok a Cigoli e in centro storico

Marzia Fattori (foto gonews.it)
Marzia Fattori (foto gonews.it)

Anche gli alunni della scuola primaria “Da Vinci” di San Miniato centro storico saranno regolarmente in classe lunedì 16 settembre, quando suonerà la prima campanella. Alcune classi dell'edificio erano state dichiarate inagibili nel maggio scorso, a causa di una consistente perdita causata dalla rottura di un flessibile in uno dei bagni all'ultimo piano. L'acqua aveva invaso anche gli altri piani dell'edificio perché tutte le cinque classi erano fuori per una gita.

I ragazzi hanno concluso l'anno scolastico nelle aule della scuola secondaria di primo grado di San Miniato, all'interno dello stesso edificio e, durante l'estate, sono stati effettuati sopralluoghi e monitoraggi per evitare che vi fossero conseguenze.

“Abbiamo avuto il via libera da parte dei tecnici che hanno effettuato le prove di carico per la tenuta dei solai, e lunedì tutti possono tornare in classe - spiega l'assessore ai lavori pubblici Marzia Fattori -. Oltre a questa, sono state compiute prove di carico anche nel plesso di Cigoli dove un flessibile rotto aveva provocato la stessa situazione: le prove effettuate hanno scongiurato ogni preoccupazione e i locali sono agibili. Dopo questo episodio abbiamo approfittato della lunga pausa estiva per sostituire i flessibili in molte altre scuole, in modo da prevenire eventuali nuove perdite”.

Per tutta l'estate sono proseguiti gli interventi di manutenzione anche sugli altri plessi scolastici del territorio, con particolare attenzione alla prima di Ponte a Elsa dove è stata sistemata la pavimentazione interna, la primaria di Ponte a Egola con la pulizia del terreno esterno all'edificio e l'eliminazione delle radici, alla scuola secondaria “Rodari” di San Miniato Basso con l'adeguamento dell'impianto elettrico, oltre ad alcuni interventi di manutenzione ordinaria e di tinteggiatura delle pareti.

“Garantire ai ragazzi il rientro nelle classi era una delle priorità che ci eravamo dati in questi primi mesi, oltre al recupero dell'edificio scolastico del centro storico – spiega il sindaco di San Miniato Simone Giglioli -. Sulle scuole manteniamo alta la soglia di attenzione in modo da avere spazi idonei, sicuro e curati per l'attività didattica che inizierà nei prossimi giorni”.

Fonte: Comune di San Miniato - Ufficio stampa

Tutte le notizie di San Miniato

<< Indietro
torna a inizio pagina