Accordo Aamps-organizzazioni sindacali per la stabilizzazione progressiva del personale

municipio di livorno comune di livorno

Aamps e le organizzazioni sindacali informano di avere sottoscritto in data 12/09/2019 un contratto di prossimità per la disciplina dei rapporti di lavoro a tempo determinato in deroga al CCNL di categoria e alla normativa vigente (legge n. 96 del 9 agosto 2018 di conversione del D.L. n. 87/2018 “Decreto dignità”).

Tale accordo permetterà all’Azienda di beneficiare di una flessibilità nell’utilizzo dei contratti, garantire un’estensione nella durata degli stessi e procedere con la stabilizzazione di n. 60 operatori addetti da oltre 12 mesi alla raccolta dei rifiuti porta a porta estesa recentemente a tutta la città. Più nello specifico l'Azienda avvierà una progressiva trasformazione dei rapporti di lavoro da tempo determinato a tempo indeterminato che terminerà entro il 30/04/2021.

"In linea con le normative vigenti e nel rispetto dei contenuti del piano di concordato - sottolinea Raphael Rossi, Amministratore Unico di Aamps - abbiamo profuso uno sforzo che ci permetterà di stabilizzare molti lavoratori, evitare la dispersione di professionalità già acquisite e garantire gli standard attuali di qualità del servizio di raccolta dei rifiuti. In più potremo adoperarci per introdurre le necessarie migliorie al servizio di raccolta nel suo complesso risolvendo le criticità ancora presenti e aumentando il grado di soddisfazione dell'utenza. Tutto ciò – aggiunge Rossi – con un’attenzione scrupolosa ai conti aziendali e, quindi, a tutela della finanza pubblica".

“Si tratta di un accordo importante - commenta Gianfranco Simoncini, assessore del Comune di Livorno con delega alle Società partecipate - con il quale, durante un momento ancora non facile dal punto di vista finanziario per l’azienda, siamo riusciti a mantenere i livelli occupazionali, avviandoci verso il superamento della situazione di precariato che vivono tanti lavoratori all’interno dell’azienda. Questo accordo è anche frutto del senso di responsabilità delle organizzazioni sindacali che, accettando una deroga alla normativa nazionale, hanno permesso di definire questo percorso di stabilizzazione dei lavoratori, contribuendo a dare serenità a molte famiglie e anche ad aprire nuovi scenari e strategie di sviluppo. Nei prossimi giorni – annuncia poi l’assessore Simoncini – insieme all’assessora Viola Ferroni lavoreremo per definire una soluzione che porti alla stabilizzazione anche dei lavoratori addetti ai servizi cimiteriali”.

"Questo accordo importante accordo – aggiunge Giovanna Cepparello, assessora all'Ambiente del Comune di Livorno – dimostra che quando si lavora in sinergia tra azienda, sindacati e Comune, con senso di responsabilità e disponibilità all'ascolto, si possono raggiungere risultati incoraggianti, che tutelano i lavoratori e la città tutta".

Anche le organizzazioni sindacali esprimono soddisfazione per il raggiungimento dell’accordo affermando che "alla luce della previsione di bilancio di Aamps per il 2020, in linea al piano industriale in essere, era assolutamente necessario coniugare la continuità occupazionale dei lavoratori, il loro diritto ad una certa prospettiva di stabilizzazione, insieme all'equilibrio di Bilancio. Ci siamo riusciti con la sigla di un accordo sindacale – aggiungono – che dà sicurezza ai lavoratori e costruisce un migliore servizio per i cittadini di Livorno".

L’accordo è stato sottoscritto da Aamps Spa, dalla RSU aziendale e dalle organizzazioni sindacali FP CGIL Livorno, UIL TRASPORTI Toscana e FIADEL.

Fonte: Comune di Livorno - Ufficio Stampa

Tutte le notizie di Livorno

<< Indietro
torna a inizio pagina