Teatro del Popolo di Castelfiorentino, stagione 2019/2020: 50 spettacoli da tutto esaurito

(foto gonews.it)
(foto gonews.it)

Il Teatro del Popolo di Castelfiorentino si accinge ad ospitare una nuova stagione, la 12esima, con 11 anni di attività alle spalle, 513 spettacoli proposti finora e nell'ultimo anno con una media di 329 presenze su 354 posti. Con un'anteprima per la stampa e una presentazione pubblica proprio nello storico teatro, sono stati esposti i 50 spettacoli di musica, teatro, prosa e molto altro in programma. L'ultimo della stagione è stato lo scorso 31 luglio, all'aperto, proprio nella piazza su cui si affaccia la struttura. Ora è tempo di rientrare tra le prime file per godersi lo spettacolo.

Massimo Lopez, Tullio Solenghi, Lello Arena, Francesco Pannofino, Ottavia Piccolo, Michela Murgia, Francesco Pannofino sono alcuni dei nomi più famosi, ma anche negli spettacoli musicali troviamo facce note come Cristina Donà, Ginevra Di Marco, Lorenzo Baglioni, Simone Cristicchi. A seguire il programma, ma prima le dichiarazioni dei protagonisti della conferenza.

LE DICHIARAZIONI

Maria Cristina Giglioli, presidente della Fondazione Teatro del Popolo: "Questo è un luogo identitario, un luogo di socialità e un simbolo di Castelfiorentino. La nostra sarà una stagione diversificata per raggiungere più pubblici possibili. Vogliamo intercettare i bisogni culturali, anche tra i giovani".

Una nota importante riguarda la stagione: "Continua la gestione tra Banca Cambiano 1884 e Fondazione, anche quest'anno i biglietti invariati dalla riapertura di 10 anni fa, così come le promozioni".

Il sindaco Alessio Falorni punta sul fatto che "la cultura è una delle nostre leve di sviluppo, che ha come centro ed eccellenza il Teatro del Popolo. Castelfiorentino ha avuto il titolo di Città, ora vogliamo stringere relazioni con altre omologhe per accrescere la rete di relazioni".

La vice sindaco e assessore alla cultura Claudia Centi ha annunciato a proposito del teatro due novità: "Annuncio che nel Cda della Fondazione Giglioli è stata confermata presidente e sono stati eletti consiglieri Carlo Andrea Zini e Fanny Malatesti al posto di Marco Ulivieri e Sergio Mazzini, che ringrazio.

Il presidente di Banca Cambiano Paolo Regini: "È giusto dare un riconoscimento al luogo dove siamo nati come Castelfiorentino. Per noi non è una sponsorizzazione, vogliamo stare da protagonisti dentro il progetto".

La presidente della Fondazione Teatro Toscana Beatrice Magnolfi: "Ciò che mi è più piaciuto è il fatto che non ci sono competizioni o propositi di fare da soli, c'è molta collaborazione tra pubblico e privato. La stagione 2019/2020 un collage di stagioni, noi facciamo una parte. Bisognerà anche preoccuparci del ricambio di pubblico, un ambizione per far venire il non-pubblico (chi non frequenta abitualmente il teatro, NdR).

La direttrice artistica Vania Pucci ha elencato per sommi capi il programma: "Si comincia la stagione con il concerto di Cristina Donà e Ginevra Di Marco. Ritorna il Rigoletto, avremo il gospel, il jazz, poi il veglione di fine anno con Katia Beni e Anna Meacci. Michela Murgia e Lorenzo Baglioni prima dei loro spettacoli incontreranno gli studenti. Per i più piccoli torna l'iniziativa Stasera pago io. Tra le novità la biglietteria online per alcuni eventi, che spero possa aiutare chi vuole comprare il biglietto".

IL PROGRAMMA E TUTTE LE INFORMAZIONI UTILI

La stagione di prosa è composta da 7 spettacoli che porteranno sul palcoscenico del Teatro del Popolo straordinari registi e attori di fama. Il via della stagione di prosa realizzata anche quest’anno con la Fondazione Toscana Spettacolo onlus, è previsto per mercoledì 13 e giovedì 14 novembre con la celebre commedia di Eduardo Scarpetta “Miseria e Nobiltà” con il bravissimo Lello Arena, perfetto erede di quella maschera tra le maschere che appartenne a Eduardo e ai suoi epigoni. La regia è di Luciano Melchionna.

Giovedì 12 e venerdì 13 dicembre un altro spettacolo di cartello: “Massimo Lopez&Tullio Solenghi Show”. La coppia torna insieme sul palco dopo 15 anni, coadiuvata dalla Jazz Company del maestro Gabriele Comeglio, con una scoppiettante carrellata di voci, imitazioni, sketch, performance musicali.

La stagione proseguirà venerdì 17 gennaio, con “Scene da Faust”. Dopo l’incontro con il mito classico di Antigone, Federico Tiezzi affronta, attraverso l'opera di Goethe, l’intramontabile mito di Faust. Il regista ritrova un tema a lui molto congeniale come la crisi della soggettività e dell’io nel suo rapporto con la realtà.

Il nuovo anno porterà sempre nel mese di gennaio, mercoledì 29, sul palcoscenico castellano “Il Silenzio grande”. Lo scrittore napoletano Maurizio De Giovanni è autore per la prima volta, di un’inedita commedia in due atti, diretta da Alessandro Gassmann. Viene portata in scena la complessità dei rapporti familiari, del tempo che scorre, nel luogo dove le nostre vite mutano negli anni: la casa.

Giovedì 6 e venerdì 7 febbraio sarà la volta di “Mine Vaganti”, testo e regia di Ferzan Ö zpetek con Francesco Pannofino, Arturo Muselli e Paola Minaccioni. Arriva così per la prima volta in teatro, il film del 2010 dello stesso Ö zpetek, grande successo di botteghino e di critica. Il testo racconta della difficoltà di ammettere la propria diversità, nel quadro di una famiglia “anticonvenzionale”.

In una stagione di prosa di grande richiamo, la data successiva è quella di martedì 18 febbraio, con un classico che più classico non si può: “Arsenico e vecchi merletti” che richiama alla mente il film di culto che ne trasse Frank Capra, con Cary Grant. Geppy Gleijeses (ispirandosi allo spettacolo di Mario Monicelli di cui quest’anno ricorre il decimo anniversario della scomparsa) dirige due monumenti del teatro italiano: Anna Maria Guarnieri e Giulia Lazzarini.

Giovedì 5 marzo calerà il sipario sulla stagione, con un balletto di grande fascino e suggestione. Si tratta di “Traviata”, di Giuseppe Verdi, una storia in cui il senso della fine scorre ad ogni alzar di calice. Coreografia, regia, scene, luci e costumi sono di Monica Casadei, per una produzione della Compagnia Artemis Danza / Monica Casadei Coproduzione Fondazione Teatro Comunale di Ferrara.

STAGIONE MUSICALE - Non meno accattivante la proposta della stagione musicale che sabato 9 novembre prevede la rappresentazione di “Rigoletto” di Giuseppe Verdi, con l’Orchestra di Grosseto diretta da Lorenzo Castriota Skandenberg. Sarà invece l’Orchestra della Toscana ad esibirsi venerdì 29 novembre con la direzione di Anna Fusek; il mese successivo, e più precisamente, il 18 dicembre torna in vista del Natale il “Coro Gospel”. L’imperdibile concerto, programmato con Fondazione Toscana Spettacolo, fa parte del Toscana Gospel Festival che ogni anno offre al pubblico un mix di grande musica e di voci straordinarie. Prima di Natale, da segnalare, domenica 22 dicembre, il Concerto degli Allievi della Scuola di Musica di Castelfiorentino, mentre nel rispetto di un’apprezzata tradizione, la Filarmonica “G.Verdi” di Castelfiorentino diretta da Stefano Mangini, si esibirà nel Concerto di Capodanno. Nel programma spicca poi, sabato 29 febbraio “Quadri di Note” che ripropone con Marco Falagiani, una delle figure musicali più significative nel panorama della musica pop e di autore degli ultimi anni, i momenti più importanti degli ultimi 25 anni con canzoni e colonne sonore. “Traviata” con la Filarmonica “G.Verdi” di Castelfiorentino chiuderà domenica 10 maggio gli appuntamenti della sezione lirica e musica.

JAZZ - Nel solco di quanto già avvenuto negli ultimi anni, in collaborazione con Music Pool e Empoli Jazz, si apre una prestigiosa finestra sul Jazz. Da mandare a mente la data di sabato 18 aprile con “Jazz Quartet”. Gli anni d’oro della musica italiana e internazionale vengono reinterpretati in chiave swing e jazz da un duo straordinario composto da Nicky Nicolai e Stefano Di Battista.

TRA MUSICA E PAROLE - Fa parte di questa bella e qualitativa sezione, l’evento che segnerà sabato 26 ottobre, l’apertura assoluta del percorso 2019/2020 del Teatro del Popolo di Castelfiorentino. Protagoniste Ginevra Di Marco e Cristina Donà, due grandi voci della scena italiana che in questo evento fondono al meglio le rispettive esperienze. Sabato 1 febbraio è invece prevista l’esibizione di Lorenzo Baglioni con le canzoni “didattiche” di “Bella Prof”. Tanta musica, ma anche tante risate. Mercoledì 18 marzo da segnalare la presenza a Castelfiorentino di Luigi D’Elia in “Moby Dick”, mentre mercoledì 8 aprile c’è da scommettere sugli applausi che il Teatro tributerà a Simone Cristicchi con “Manuale di Volo per Uomo”. L’artista si presenterà al pubblico teatrale con una nuova invenzione drammaturgica, ambientata nel mondo attuale. Una favola metropolitana ricca di emozioni, musica e poesia.

TEATRO CIVILE - Quattro gli spettacoli inclusi nella sezione “Teatro civile”. Sabato 23 novembre il CO.RE, il coro composto da anziani, operatori, familiari e volontari delle strutture dell’Unione dei Comuni dell’Empolese-Valdelsa e Valdarno Inferiore, proporrà “I Musicanti di Brema”, mentre Domenica 9 febbraio sarà la volta del monologo di Michele Murgia con “Istruzioni per diventare fascisti”. La sezione continuerà venerdì 21 febbraio con “Dialoghi degli Dei”, uno spettacolo di Massimiliano Civica e i Sacchi di Sabbia, per completarsi martedì 10 marzo con la bravissima Ottavia Piccolo in “Donna non rieducabile”. Scritto da Stefano Massini, lo spettacolo è l’adattamento in forma teatrale di brani autobiografici e articoli di Anna Politkovskaja, la giornalista russa trovata morta nel 2006.

RASSEGNE - Sono molte altre le rassegne che troveranno ospitalità presso il Teatro del Popolo. In un riepilogo gioco-forza sommario, si tratta di “Castelfiorentino in Scena” che apre una finestra sul teatro amatoriale, di “Made in Toscana” con l’attenzione rivolta alla tradizione vernacolare e ancora di “Su il Sipario” e “Stasera pago io!” con un florilegio di curiosi e originali spettacoli pensati per i più piccoli.

CINEMA - Un altro ambito dell’attività richiama al “Cinema” con la programmazione presso il Ridotto del Teatro del Popolo del CineMario Monicelli. E’attivo per tutto l’anno, proponendo i film di recente uscita e garantendo così al pubblico un’ulteriore e gradita proposta di intrattenimento.

LABORATORI -Un particolare cenno lo meritano i percorsi formativi curati da Giallo Mare Minimal Teatro presso il Teatro di Piazza Gramsci. Si tratta di laboratori teatrali rivolti ai bambini, agli adolescenti e agli adulti condotti da attori professionisti e destinati a chiunque voglia mettersi in gioco.

RESIDENZA TEATRALE- In questa ricostruzione dell’attività del Teatro del Popolo, va poi sottolineato il ruolo di residenza teatrale di Giallo Mare Minimal Teatro, attiva sul territorio da 30 anni, che in virtù di un patto sottoscritto dai Comuni di Castelfiorentino, Empoli, Santa Croce sull’Arno e Vinci, sotto l’egida della Regione Toscana, è individuato come fulcro, soggetto propositivo ed attuatore delle politiche teatrali di questo territorio, tramite la gestione e/o la direzione delle attività teatrali e culturali di questi comuni. Tra i progetti da segnalare in questo contesto i laboratori teatrali e visione di spettacoli per gli studenti; la formazione per giovani e adulti con laboratori teatrali; il Festival Teatro fra le Generazioni con spettacoli, seminari e convegni e i progetti di educazione alla visione per uno spettatore consapevole.

SAN SILVESTRO- Ultimo, ma non ultimo lo speciale ultimo dell’anno. Le luci del teatro si accenderanno il 31 dicembre con uno spettacolo che vedrà come protagonista una brava e brillante Katia Beni.

----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

PREZZI- STAGIONE DI PROSA Abbonamenti: platea e palchi 6/11 1° e 2° ordine € 120/ ridotto € 108 rimanenti palchi 1° e 2° ordine e palchi 3° ordine € 108/ ridotto € 96 Biglietti: platea e palchi 6/11 1° e 2° ordine € 20/ ridotto € 18 rimanenti palchi: 1° e 2° ordine e palchi 3° ordine € 18/ ridotto € 16/ loggione € 8 MUSICA Opera Lirica: RIGOLETTO platea e palchi 6/11 1° e 2 ° ordine € 30 rimanenti palchi 1° - 2° ordine e 3° ordine € 26 loggione € 12 Concerto Coro Gospel: posto unico € 15 - ridotto soci Coop € 12 - Loggione € 8 Concerto Orchestra della Toscana: posto unico € 12 - Loggione € 8 Concerto Quadri di note: biglietto unico 10 euro Filarmonica G. Verdi: posto unico € 8 Ginevra di Marco Cristina Donà: posto unico € 18 - ridotto soci Coop € 15 - Loggione € 10 Concerto jazz: posto unico € 18 - ridotto soci Coop € 15 - Loggione € 8 Concerto di Capodanno: posto unico € 5 CARD MUSICA si potrà acquistare la card, una sorta di mini abbonamento, che comprende cinque spettacoli: 9 novembre- Rigoletto 29 novembre - Concerto ORT 19 dicembre - Concerto coro gospel 29 febbraio - Quadri di note 10 maggio - Traviata Filarmonica Verdi Il costo della card Musica è di € 60

SPECIALE ULTIMO DELL’ANNO platea e palchi 6/11 1° e 2 ° ordine € 30 Rimanenti palchi: 1° - 2° ordine e 3° ordine € 26 Loggione € 12

LA NOSTRA STORIA TEATRO CIVILE: posto unico € 10 - loggione € 8 Musicanti di Brema progetto Core: ingresso gratuito

MADE IN TOSCANA: posto unico € 10 - loggione 8

CASTELFIORENTINO IN SCENA: posto unico € 8

SU IL SIPARIO: Posto unico € 5 – abbonamento 6 spettacoli € 22 - riduzione soci Coop € 20

STASERA PAGO IO! spettacoli rivolti ai ragazzi e alle famiglie in orario serale: Posto unico per i bambini € 5. Adulti con fantassegno ingresso gratuito

CARD ARCOBALENO: si potrà acquistare la card, una sorta di mini abbonamento, che comprende cinque spettacoli: 14 novembre – Miseria e Nobiltà con Lello Arena 13 dicembre – Solenghi Lopez show 7 febbraio – Mine Vaganti con Francesco Pannofino e Paola Minaccioni 21 marzo – Dialoghi degli dei, Sacchi di Sabbia 10 marzo- Donna non rieducabile con Ottavia Piccolo Il costo della card Arcobaleno è di € 60

RIDUZIONI: under 26 e over 65. Per ottenere la riduzione occorre presentare opportuna documentazione. I giovani under 30 in possesso di Carta Giovani avranno la riduzione del 10% su tutti i biglietti. Per le rassegne Made in Toscana, Teatro civile si conferma l’ingresso gratuito per disoccupati, lavoratori cassaintegrati e in mobilità. Il biglietto gratuito verrà consegnato dietro presentazione della certificazione rilasciata dal Centro per l'impiego di Castelfiorentino. Gli studenti delle scuole superiori di Castelfiorentino avranno un biglietto omaggio ogni 4 acquistati. Sono previste riduzioni per i soci Coop per le rassegne Su il sipario (domenicali), La nostra storia-Teatro civile, Made in Toscana, Castelfiorentino in scena, Concerto di Ginevra di Marco e concerti Jazz. Riduzioni riservate agli under 26 e gli over 65 anni, a portatori di handicap o a soggetti con invalidità riconosciute. Per ottenere la riduzione occorre presentare opportuna documentazione. Le riduzioni non sono cumulabili.

ORARIO BIGLIETTERIA: Biglietteria Teatro del Popolo - P.zza Gramsci, 80 - Castelfiorentino - Tel.0571/633482 Martedì e giovedì ore 17 -19, sabato ore 9.30 -12.30 e 16-19 Giallo Mare Minimal Teatro - via P. Veronese,10 - Empoli - Tel 0571/81629-83758 dal lunedì al venerdì ore 9-13 e 14-18 e aperture su appuntamento Diritti di prevendita € 1

TEATRO DEL POPOLO Piazza Gramsci,80 50051 Castelfiorentino (FI) Telefono/Telefax: 0571633482 eMail: info@teatrocastelfiorentino.it – sitoWeb: www.teatrocastelfiorentino.it Giallo Mare Minimal Teatro tel 0571 81629 fax 0571 83758 eMail: info@giallomare.it Ufficio stampa Galileo comunicazione mob. 338 7078834 eMail: info@galileocomunicazione.it

Prevendite: ABBONAMENTI PROSA - PRELAZIONE ABBONATI STAGIONE 2018/19 biglietteria Teatro del Popolo - P.zza Gramsci 80, Castelfiorentino - Tel.0571/633482 SABATO 21 SETTEMBRE ORE 9.30 -12.30 16.00 -19.00 LUNEDI’ 23 SETTEMBRE ORE 17.00 – 19.00 MARTEDI’ 24 SETTEMBRE ORE 17.00 – 19.00 MERCOLEDI’ 25 SETTEMBRE ORE 17.00 – 19.00 GIOVEDI’ 26 SETTEMBRE ORE 17.00 – 19.00

ORARIO VENDITA NUOVI ABBONAMENTI PROSA, CARD ARCOBALENO e CARD MUSICA biglietteria Teatro del Popolo - P.zza Gramsci 80, Castelfiorentino - Tel.0571/633482 SABATO 28 SETTEMBRE ORE 9.30 -12.30 16.00 -19.00 MARTEDI’ 1 OTTOBRE ORE 17.00 – 19.00 GIOVEDI’ 3 OTTOBRE ORE 17.00 – 19.00 SABATO 5 OTTOBRE ORE 9.30 -12.30 16.00 -19.00 MARTEDI’ 8 OTTOBRE ORE 17.00 – 19.00 GIOVEDI’ 10 OTTOBRE ORE 17.00 – 19.00

PREVENDITA BIGLIETTI DA SABATO 12 OTTOBRE I biglietti del Concerto di Ginevra di Marco e Cristina Donà sono in vendita da sabato 21 settembre INFO: Teatro del Popolo - piazza Gramsci 80, 50051 Castelfiorentino (FI) tel. 0571 633482 - info@teatrocastelfiorentino.it Giallo Mare Minimal Teatro - tel. 0571 81629-83758 - info@giallomare.it www.teatrocastelfiorentino.it - www.giallomare.it - www.fts.toscana.it

CINEMA MARIO MONICELLI Orario proiezioni: sabato 21.30 – domenica 17.30 e 21.30 – martedì 21.30 - mercoledì 21,30 Biglietto intero: 7 euro - Biglietto ridotto: 6 euro Biglietto ridotto Soci Coop: 6 euro Martedì e mercoledì: ingresso unico 3 euro Riduzioni riservate a: persone fino a 26 anni e possessori di carta giovani fino a 30 anni. Adulti oltre 65 anni. Portatori di handicap e soggetti con invalidità riconosciute, per ottenere la riduzione occorre presentare opportuna documentazione. Abbonati del Teatro del Popolo e Soci Coop. Le riduzioni non sono cumulabili

Tutte le notizie di Castelfiorentino

<< Indietro
torna a inizio pagina