Ciclista 23enne trovato morto a Empoli. L'appello: "Se l'hai investito, costituisciti"

Annalisa Maritan in un'intervista del settembre 2019

Incidente mortale a Molin Nuovo, frazione di Empoli lungo la sr429. Un 23enne senegalese, Muhammad Drame, residente nel vicino centro di accoglienza straordinaria, è stato trovato morto a fianco di una bici, dopo essere stato investito da qualcuno che non si è fermato a prestare soccorso. Sul corpo e sulla bici sono stati trovati evidenti segni di un impatto che per il giovane è stato fatale.

Ci sono ancora poche certezze sull'orario del decesso del giovane. I suoi compagni al centro di accoglienza non lo hanno più visto dalle 22 di ieri sera, martedì 24 settembre. Il ritrovamento del corpo è avvenuto nella mattinata di oggi, alle 7.20 circa. Si sospetta che il decesso possa essere avvenuto verso l'alba, all'incirca tra le 5 e le 5.30. Bisogna chiarire quando è avvenuto lo scontro, se poco prima della probabile morte o addirittura nella tarda serata di ieri.

Il corpo dell'uomo, rinvenuto sul parapetto della strada, si trovava nei pressi della nuova Srt 429, dopo la rotatoria che si collega alla vecchia 429, precisamente nella strada extraurbana secondaria ‘Variante di Molin Nuovo’. La polizia municipale ha chiuso quel tratto di strada per i rilievi fino alle 11.15 circa.

Il magistrato di turno, giunto sul posto, ha disposto la rimozione della salma e l'autopsia nell'istituto di medicina legale di Firenze. La vittima lavorava a Campi Bisenzio in una ditta. Non risultano suoi familiari in Italia.

Presenti in zona un'automedica e un'ambulanza delle Pubbliche assistenze di Empoli, oltre alla polizia municipale dell'Unione dei Comuni per i rilievi.

Il cordoglio del sindaco Brenda Barnini

"C’è grande sgomento per ciò che è accaduto. La morte di un ragazzi così giovane lascia un senso di ingiustizia e rabbia che non trova pace. La mia vicinanza va alla famiglia, agli amici e a tutti i suoi conoscenti che lo stanno piangendo in queste ore. Adesso è necessario capire cosa sia successo. Nutro fiducia negli organi inquirenti e nella magistratura. Tutto, in queste prime fasi, fa pensare a un sinistro avvenuto nelle ore serali o notturne, e con una probabile e susseguente fuga del responsabile. Chiediamo a chi ha provocato l'incidente di costituirsi immediatamente alle forze dell'ordine assumendosi le proprie responsabilità".

"La magistratura chiarirà mi auguro - ha aggiunto il sindaco Barnini - se si sia trattato di un episodio di ‘pirateria della strada’. La Polizia Municipale dell’Unione dei Comuni Empolese Valdelsa è intervenuta per compiere i rilievi del tragico sinistro e, mentre indaga, lancia un appello attraverso questo comunicato verso qualche eventuale testimone che abbia assistito all’incidente o abbia visto qualcosa per farsi avanti e collaborare con gli inquirenti per far luce sulla morte di questo ragazzo".

"Aggiungo - conclude Brenda Barnini - che stiamo valutando, come Comune di Empoli, la possibilità di costituirci parte civile in un eventuale processo a carico del responsabile".

L'appello del comandante Maritan

Annalisa Maritan, comandante della polizia municipale dell'Unione dei Comuni dell'Empolese Valdelsa, ha rilasciato un appello: "Chiunque sappia qualcosa è pregato di contattare la polizia municipale. Ci rivolgiamo anche all'investitore, costituisciti".

NOTIZIA IN AGGIORNAMENTO



Tutte le notizie di Empoli

<< Indietro

torna a inizio pagina