Omeopatia, Burioni attacca la Regione Toscana: "Vergogna"

omeopatia burioni toscana

Burioni: "Omeopatia a nostre spese in Toscana"


Omeopatia e Regione Toscana, una vergogna secondo Burioni.

Roberto Burioni, medico e Professore di Microbiologia e Virologia all'Università Vita-Salute San Raffaele di Milano, protagonista di aperti scontri con i no-vax, torna a far parlare di sé. Stavolta lo fa in relazione alla Regione Toscana e all'omeopatia. In occasione della prossima uscita del suo libro 'Omeopatia - Bugie, leggende e verità', edito da Rizzoli, in cui spiega che la pratica più diffusa di medicina alternativa è in realtà del tutto inefficace, ha intrapreso una vera e propria campagna mediatica contro l'omeopatia, i medici che la praticano, i master universitari a essa dedicati.

Nelle sue ricerche, Burioni, è 'inciampato' in ambulatori convenzionati della Regione Toscana, che dedica una pagina del suo sito istituzionale all'Omeopatia con strutture di riferimento regionale che si occupano di agopuntura, fitoterapia, omeopatia, medicina cinese e medicina manuale (qui il link). Il professor Burioni, indignato, attacca dalla sua pagina la Regione Toscana, che usa i fondi del Sistema Sanitario Nazionale in una pratica inefficace, e si rivolge al Ministro della Salute e a quello delle Finanze per fermare lo spreco di soldi.

Burioni e il master dell'Università di Siena

Facciamo un passo indietro. Prima di oggi, due giorni fa, Robero Burioni, ha smontato un master dell'Università di Siena dalla sua pagina Facebook: "All'Università di Siena l’omeopatia viene insegnata in un Master. Ma l'Università non dovrebbe essere il tempio del sapere? E cosa dicono i docenti miei colleghi?". Il master di cui parla Burioni è questo: 'Omeopatia e sua applicazione in medicina integrata' (qui il link), attivo per l'anno accademico in corso e per quelli precedenti. Un corso post universitario dal costo di 2.600 euro. I frequentanti del corso sono definiti dal professor Burioni come "babbei", che gettano i loro soldi in un corso considerato inutile.

Omeopatia a nostre spese: la vergogna della Regione Toscana

Il titolo di un post apparso oggi sulla pagina ufficiale Roberto Burioni Medico non lascia spazio a interpretazioni. "Omeopatia a nostre spese: la vergogna della Regione Toscana

La Regione Toscana, nell'ambito del Servizio Sanitario Nazionale -spiega il dottor Burioni nel post-, finanzia la pratica dell'omeopatia nei suoi ambulatori. Questa volta i soldi non sono del babbeo che si iscrive al Master, ma sono nostri.

Avete capito: il nostro Sistema Sanitario Nazionale, gioiello che tutto il mondo ci invidia, potrebbe morire per mancanza di finanziamenti e in questo contesto la Regione Toscana spreca soldi per consentire la somministrazione di preparati che non contengono nulla e che non hanno alcuna efficacia.

Ministro della Sanità Roberto Speranza, Ministro delle Finanze Roberto Gualtieri: fate qualcosa subito. Lo stato non può sprecare soldi che potrebbero essere usati per cure efficaci."

 

Chiarastella Foschini

Tutte le notizie di Toscana

<< Indietro
torna a inizio pagina