Muore a 86 anni Beppe Bigazzi, gastronomo e non solo

Beppe Bigazzi
Beppe Bigazzi

Beppe Bigazzi è morto all'età di 86 anni a Terranuova Bracciolini, nell'Aretino, paese da cui proveniva. Molti lo ricorderanno per i suoi interventi a fianco di Antonella Clerici alla Prova del Cuoio su Rai1 e le sue 'litigate', in senso buono, con Anna Moroni.

Il curriculum di Bigazzi fu di tutto rispetto: prima che gastronomo è stato giornalista degli anni '60, al servizio della Arnoldo Mondadori Editore. Dopo un impiego alla Banca d'Italia e nei quotidiani, entra nel mondo delle istituzioni fino al definitivo approdo nel 1970 con Eni, dove lavorerà fino al pensionamento. È stato inoltre presidente della Maserati e della Innocenti, oltre che ad della Agip Petroli. A fine anni '90 emerge in tv la sua passione per la cucina, prima su Unomattina in Rai e poi alla Prova del Cuoco. Viene sospeso nel 2010 dopo aver raccontato delle antiche usanze in tempo di guerra di come veniva cucinato il gatto. Tre anni dopo ritorna a far parte dello show.

Bigazzi e la Toscana

Negli ultimi anni Beppe Bigazzi ha girato molte volte la Toscana per iniziative pubbliche dedicate alla gastronomia nella nostra regione. È stato anche ospite d'eccezione del Carnevale di Viareggio nel 2014 oltre che a Boccaccesca a Certaldo nel 2010.

“Ogni attività umana, anche, la cucina, deve fondarsi su una profonda conoscenza di strumenti e di materie prime. Sapere cosa mangiamo è fondamentale e importantissimo – spiegò Beppe Bigazzi in un incontro a Firenze – Nel nostro paese esistono ancora coltivatori, allevatori, viticoltori che, con sacrifici immensi, riescono a ottenere prodotti eccellenti. E’ bene ricordare che la buona riuscita di un piatto non è determinata dalla ricetta, bensì dagli ingredienti.”

Tutte le notizie di Terranuova Bracciolini

<< Indietro
torna a inizio pagina