Raccolta fondi per Amici di Elia onlus con l'appoggio de Il Cuore si scioglie

coop_santa_croce_pranzo_2019_10_08__3

Al via la nuova sfida solidale della Fondazione Il Cuore si scioglie per sostenere l’acquisto di ausili per le attività dell’Associazione Amici di Elia di San Miniato, che sostiene i bambini con complessi bisogni comunicative. Si può contribuire fino al 2 novembre online o partecipando agli eventi sul territorio organizzati dalla sezione soci Coop Valdarno Inferiore, come la cena in punto vendita del prossimo 20 ottobre. Intanto lo scorso finesettimana la cena di raccolta fondi a Santa Croce ha raccolto 2400 euro.

Comunicare è uno dei diritti fondamentali dell’uomo. E anche del bambino. Nasce da questa premessa il progetto di crowdfunding della campagna Pensati con il cuore della Fondazione Il Cuore si scioglie “Insegnami a parlare”. Obiettivo della raccolta fondi, promossa dall’associazione Amici di Elia onlus e sostenuta dalla sezione soci Coop Valdarno Inferiore, è fornire ai genitori e ai professionisti dell’associazione gli strumenti necessari per portare avanti le attività di Comunicazione Aumentativa Alternativa (CAA), un metodo innovativo per “far parlare” anche i bambini con difficoltà.

L’Associazione Amici di Elia Onlus fin dalla sua nascita è impegnata nella creazione di percorsi rieducativi rivolti a bambini con disabilità comunicativa. Le attività vengono svolte da specialisti in CAA, capaci di intervenire e migliorare la vita della persona disabile, permettendole di entrare in contatto con i familiari. Gli strumenti utilizzati per l’attività sono diversi, da alcune tabelle a sistemi vocali che possono funzionare autonomamente o collegati con un pc.

Per sostenere le attività dell’associazione Amici di Elia attraverso l’acquisto delle strumentazioni per la Comunicazione Aumentativa Alternativa si può donare sulla piattaforma digitale Eppela dal link www.eppela.com/progettipensaticonilcuore oppure partecipare agli eventi di raccolta fondi (info e aggiornamenti su https://informatorecoopfi.it/). Fra questi, l’evento di raccolta fondi di domenica scorsa 6 ottobre, che si è tenuto presso il Coop.Fi di Santa Croce, che ha raccolto 2400 euro, grazie al contributo di 130 persone.

Il prossimo appuntamento è la cena nel punto vendita Coop.Fi di San Miniato, che si terrà il 20 ottobre (info e prenotazioni presso la sezione soci e il box informazioni del punto vendita - locandina in allegato).

“La nostra associazione si adopera per sostenere la comunicazione di persone che sperimentano gravi limitazioni a partecipare alla vita sociale a causa di una disabilità comunicativa – spiega Cristiana Morelli, presidente di Amici di Elia onlus – le nostre attività mirano a cambiare le loro vite, ma anche quelle di genitori, familiari e di tutta la comunità che li segue. Con la disponibilità dei nuovi strumenti, tanti bambini in più potranno imparare a parlare, anche se a modo loro”.

“Abbiamo sposato con entusiasmo il progetto degli Amici di Elia onlus, convinti che la disponibilità di professionisti e di soluzioni tecniche innovative possa fare la differenza nella vita di molte famiglie con figli disabili– dichiarano alla sezione soci Coop Valdarno Inferiore – Nei prossimi giorni ci impegneremo come comunità per raccogliere i fondi necessari”.

“La campagna Pensati con il Cuore - spiega Daniele Lanini, responsabile dei progetti di crowdfunding della Fondazione Il Cuore si scioglie - ha l'obiettivo di sostenere le numerose realtà che ogni giorno in Toscana si impegnano nel campo della solidarietà, cercando di contribuire insieme al bene comune del nostro territorio. A San Miniato siamo felici inoltre di aprire alla solidarietà il nuovo Coop.Fi inaugurato lo scorso luglio. La cena in punto vendita prevista il 20 ottobre sarà la prima di una serie di appuntamenti che lo qualificheranno non solo come luogo del consumo ma anche come “piazza solidale”, in linea con la missione sociale di Unicoop Firenze”.

In tre anni di attività la campagna di raccolta fondi online/offline Pensati con il cuore ha mobilitato, fra donazioni e contributo della Fondazione, oltre 840mila euro, realizzando la totalità degli oltre 50 progetti proposti e coinvolgendo oltre 20mila persone.

Fonte: Fondazione Il Cuore si scioglie

Tutte le notizie di Santa Croce sull'Arno

<< Indietro
torna a inizio pagina