Falso Made in Italy, sequestrati 24mila prodotti a Livorno

livorno generica porto

24mila capi di abbigliamento con la scritta Made in Italy, però falsa. Questo il risultato del sequestro al porto di Livorno da parte dei funzionari dell'Agenzia delle Dogane e dei Monopoli e dai militari della Guardia di Finanza labronici. La merce era destinata al mercato italiano, con un valore commerciale totale di 1,17 milioni di euro. Per i rappresentanti legali delle società importatrici, un lucchese e un fiorentino di 42 e 54 anni, scattate sanzioni amministrative per 20mila euro e la denuncia per la violazione delle norme che tutelano il Made in Italy e per il reato di vendita di prodotti industriali con segni mendaci. Circa 23mila sono gli articoli per l'infanzia sequestrati, di questi ben 18mila sono stati introdotti in Italia in contrabbando. Il resto della merce sequestrata erano composto da maglioni e cardigan: le etichette interne riportavano la reale provenienza ('Made in Tunisia'), ma sia i cartoncini esterni che i colletti riportavano indicazioni nazionali. Sequestrati anche 355 caschi da motocicletta.

Tutte le notizie di Livorno

<< Indietro
torna a inizio pagina