Teatro Pacini di Pescia: il programma per tutte le età della nuova stagione

Prosa, lirica e teatro dei bambini. Anche quest’anno al Teatro Pacini di Pescia ce n’è davvero per tutti i gusti e le età.

A meno di due mesi dall’apertura del primo sipario della stagione 2019/2020Alfea Cinematografica e il Comune di Pescia presentano al pubblico l’intera proposta artistica.

Si parte domenica 24 novembre con lo spettacolo di (e con) Teresa Mannino“Sento la terra girare”: un “fuori cartellone” (e fuori abbonamento) di lusso per inaugurare la stagione, che proseguirà il 12 dicembre con il grande classico del balletto, lo “Schiaccianoci”, con la compagnia nazionale Raffaele Paganini e la compagnia Almatanz di Luigi Martelletta. Nonostante si tratti di danza, lo "Schiaccianoci" è incluso nella stagione di prosa.

Il primo spettacolo di prosa incluso, come gli altri sei, nel cartellone ufficiale sarà “La tempesta” di Shakespeare, in programma il 24 gennaio, a cura del Teatro del Carretto, gradita conferma nel calendario pesciatino.

Il 21 febbraio protagonista Anna Mazzamauro, la celebre signorina Silvani di fantozziana memoria, che porta a Pescia “Belvedere, due donne per aria”, scritto e diretto dall’attrice romana, che reciterà assieme a Cristina Bugatty.

Il 1° marzo di scena lo spettacolo musicale “Gianburrasca!” con il Teatro dei Garzoni. Testo e regia di Orlando Forioso con le musiche di Nino Rota e i testi di Lina Wertmuller, e la partecipazione di due cantanti: Maryline Leonetti, soprano, e Francesco Viglietti. Lo spettacolo è ovviamente ispirato alla celebre opera di Vamba, al secolo Luigi Bertelli, scrittore e giornalista toscano che ha portato “Il giornalino di Gian Burrasca” al terzo posto dei libri per ragazzi più venduti in Italia, dopo “Pinocchio” e “Cuore”.

Sabato 14 marzo, l’associazione culturale Foxtrot golf porterà sul palco “Parlami d’amore” di P. Claudel, con Natalie Caldonazzo e Francesco Brachetti.

Il 3 aprile sarà la volta de “Il fu Mattia Pascal” di Luigi Pirandello a cura del Teatro Lieve.

Giovedì 9 aprile la grande novità di questa stagione di prosa: Simone Cristicchi proporrà al pubblico “Manuale di volo per uomo”, scritto dal vincitore di Sanremo 2007 e da Gabriele Ortenzi, con la collaborazione di Nicola Brunialti.

Ultimo appuntamento con la prosa giovedì 23 aprile, con la compagnia Mimesis che interpreterà “Antonino De Masi, il potere dei senza potere”, di Rossana Magrini. Con Lorenzo Bartolini, Stefano Tognarelli ed Elisa Proietti. Musiche di Alfonso Belfiore, allestimento scenico di Caterina Simonelli.

Il concerto inaugurale della stagione lirica, organizzato in collaborazione con "Puccini e la sua Lucca festival" e il maestro Andrea Colombini, è fissato a domenica 19 gennaio alle 16.30. Protagonista assoluto Giacomo Puccini. Sarà proprio il gran galà lirico “Puccini e gli altri” ad aprire le danze.

Secondo appuntamento il 14 febbraio, con il gran galà lirico “L’amore nell’opera”, pensato per San Valentino.

Domenica 15 marzo la “Serata d’opera italiana”, mentre il 12 aprile il “Mozart gala” con l’orchestra filarmonica di Lucca diretta da Andrea Colombini. Domenica 17 maggio in programma il concerto sinfonico “Mozart gala 2”, infine, per la chiusura del 6 giugno, è previsto il Gran galà lirico con il Coro lirico della Versilia diretto da Elisabetta Guidugli.

Quattro date, infine, per il teatro dei bambini.

Il 15 dicembre“Giovannin senza paura. Viaggio in Italia”, tratto da “Fiabe italiane” di Italo Calvino (6-11 anni).

“Le stelle stanno in cielo” è fissato al 19 gennaio ed è dedicato alla memoria della Shoah (il 27 gennaio è il Giorno della memoria). Per bambini dagli 8 agli 11 anni.

Poi domenica 9 febbraio con “Ai piedi dell’Olimpo”, spettacolo sui miti dedicato ai bambini dai 6 agli 11 anni.

Si chiude, infine, con "Amici per incanto", il nuovo spettacolo di Pinolino e Mandarina, prodotto dall'associazione culturale Compagnia teatrale I Girasogni. Appuntamento al 22 marzo.

Torna anche il corso di teatro a cura di Stefano Filippi, attore, regista e formatore. "Il corpo e l'anima" è il titolo di quest'anno. Per informazioni e iscrizioni: 3929783619 o stefanofilippi.ste@gmail.com.

Battista Ceragioli, direttore artistico: “Siamo molto soddisfatti del programma che presentiamo alla cittadinanza. Ce n’è davvero per tutti i gusti e per tutte le età. Abbiamo scelto di ridurre il numero degli spettacoli di prosa per concentrarci maggiormente sulla qualità: e siamo contenti di essere riusciti a portare a Pescia artisti del calibro di Simone Cristicchi, Anna Mazzamauro e Teresa Mannino, solo per citarne alcuni. Ringrazio il Comune di Pescia, in particolare il sindaco Giurlani e la vicesindaca Guidi, per il supporto e il sostegno: anche quest’anno lavoreremo fianco a fianco per garantire alla cittadinanza, non solo pesciatina, una proposta culturale di livello e allo stesso tempo aperta a tutti. Presto tutte le informazioni sulla campagna abbonamenti”.

Davide Bani e Alberto Gabbrielli, Alfea Cinematografica: “Come Alfea, siamo entusiasti di proseguire anche quest’anno il nostro lavoro al Teatro Pacini di Pescia. Un teatro bellissimo che sarà ancora una volta valorizzato con spettacoli all’altezza. Dal canto nostro, abbiamo anche la responsabilità tecnica e logistica degli eventi: garantiremo come sempre il massimo impegno per la buona riuscita anche di questa stagione 2019/2020”.

Oreste Giurlani, sindaco di Pescia: “Il Teatro Pacini è molto importante per la nostra amministrazione, e colgo l’occasione per ricordare la riqualificazione dell’ingresso del teatro effettuata lo scorso aprile: l'ultimo intervento in ordine di tempo che fa parte degli oltre 500 mila euro di investimenti nella struttura che abbiamo predisposto: è un'operazione senza precedenti. Oltre a essere un teatro splendido, lo intendiamo come un presidio culturale e, perché no, uno spazio di aggregazione sociale. Ringrazio Alfea per aver offerto anche quest’anno una stagione decisamente all’altezza e che non vediamo l’ora di poter gustare”.

Guja Guidi, vicesindaca di Pescia con delega alla cultura: “Pescia e i pesciatini (ma anche cittadini da tutta la Toscana) avranno anche quest’anno la possibilità di usufruire di un programma importante in un luogo che per la nostra amministrazione conta davvero molto. La cultura a Pescia, e quindi al Teatro Pacini, sarà sempre di casa. Per tutti. Grazie ancora una volta ad Alfea per il lavoro svolto”.

Informazioni e biglietteria: 391.4688088. Tutti i giorni (escluso la domenica) dalle 10.30 alle 12.30 e dalle 16.30 alle 19. Email: biglietteria@teatropacini.it.

Fonte: Teatro Pacini Pescia



Tutte le notizie di Pescia

<< Indietro

torna a inizio pagina