Abc Solettificio Manetti cade contro Siena

basket_generica_ (2)

Stavolta il cuore non basta e, di fronte ad una Virtus che non smette mai di crederci, l’Abc Solettificio Manetti perde la sua imbattibilità: 82-76 il finale al PalaVivaldi al termine di una gara che, per quanto amara, ha regalato davvero mille emozioni. Ma al di là del risultato quello che più interessa adesso in casa Abc è che l’infortunio al ginocchio che ha costretto Terrosi a lasciare il campo, non risulti alla fine niente di serio come invece è apparso in un primo momento.
Un’Abc che ha finalmente ritrovato Verdiani e che, dopo aver condotto la prima parte, ha subito la rimonta locale nella ripresa, arrivando a giocarsi la volata con Terrosi, Belli e Verdiani fuori dai giochi (gli ultimi due per raggiunto limite di falli).

Quintetti.
Virtus: Bartoletti, Olleia, Imbrò, Casoni, Ndour.
Abc: Daly, Belli, Terrosi, Verdiani, Pucci.

Verdiani al rientro scrive subito +2: 1-3. Doppietta Zani-Delli Carri e l’Abc tenta il primo allungo dopo 4′ (8-12), ma Olleia tiene in scia i suoi: 10-12 a metà frazione. La tripla di Casoni vale il vantaggio virtussino, ma ci pensano ancora Delli Carri e Belli a riportare l’inerzia in mano all’Abc: 15-16 al 9′. Si va al primo riposo sul 18-20.

Scali punisce in penetrazione (18-22), seguito da capitan Delli Carri che spacca in due la difesa senese e arriva al ferro: canestro, fallo e +7 al 12′ (18-25). Bianchi rompe il digiuno locale, ma Zani dall’arco risponde puntuale: 20-28. Siena prova a restare in scia, ma il n.4 gialloblu è caldissimo dalla lunga distanza e ribadisce al 14′ mettendo la firma sulla doppia cifra di vantaggio (24-35). L’Abc gestisce il vantaggio e un contropiede da manuale manda in appoggio Verdiani per il +12 al 17′ (26-38). Quando parte l’ultimo giro di lancette prima dell’intervallo lungo il 2+1 di Imbrò riporta lo svantaggio senese sotto la doppia cifra: si va negli spogliatoi sul 32-40.

Bartoletti inaugura la ripresa, ma quattro punti consecutivi dell’atteso ex Pucci, insieme a un Delli Carri che domina l’area a rimbalzo, ristabiliscono il +12 al 23′ (34-46). Ma la Virtus non molla e, con Bianchi prima e Olleia poi, rimette tutto in discussione: 42-48 al 25′, che diventa 46-51 al 27′. Coach Betti chiama time out per spezzare il ritmo locale e al rientro cinque punti consecutivi di Zani riportano i gialloblu a +8 (48-56), ma la penetrazione di Bartoletti chiude la frazione sul 54-60.

Olleia-Casoni e PalaVivaldi in delirio: 59-60. La risposta castellana arriva puntuale con Belli che dalla lunga distanza ristabilisce immediatamente il doppio possesso di vantaggio (59-63), ma nell’azione successiva l’esterno gialloblu è costretto ad uscire per raggiunto limite di falli quando mancano sette minuti allo scadere. Sette minuti di adrenalina pura. La tensione si fa sentire, errori da una parte e dall’altra, poi Delli Carri domina ancora: 60-65. Ma la Virtus, sorretta dal pubblico di casa che diventa il sesto uomo in campo, resta attaccata alla gara finchè Bianchi impatta a quota 65 e Ndour firma il sorpasso: 69-67 al 36′. Ma il peggio, per l’Abc, deve ancora venire e arriva quando Terrosi, dopo una brutta ricaduta, è costretto ad uscire col ginocchio dolorante, sorretto dai compagni: soltanto gli accertamenti ci diranno la reale entità dell’infortunio. Intanto Olleia porta i suoi a +5 (73-68) e Verdiani lascia il campo per il 5° fallo personale con due minuti ancora da giocare. L’Abc perde così 3/5 del quintetto, ma continua a crederci, ed è il capitano a caricarsi sulle spalle la squadra: 2+1, 73-71. Mancano 20”, si decide dalla lunetta: 0/2 Abc, 2/2 Virtus. Zani realizza e si tenta la carta del fallo sistematico, ma non basta. Il big match resta a Siena.

VIRTUS SIENA – ABC SOLETTIFICIO MANETTI 

Parziali: 18-20, 32-40 (14-20), 54-60 (22-20), 82-76 (28-16)

Virtus Siena: Bartoletti 17, Olleia 12, Imbrò 16, Ndour 10, Casoni 11, Sabia ne, Ricciardelli, Bovo ne, Bianchi 16, Braccagni ne, Cerpi ne, Terni. All. Tozzi. Ass. Spinello, Papi.

Abc Solettificio Manetti: Daly 6, Verdiani 4, Pucci 9, Belli 7, Terrosi 8, Cantini, Lazzeri ne, Delli Carri 16, Zani 20, Iserani ne, Scali 6, Cicilano ne. All. Betti. Ass. Manetti, Piccini.

Arbitri: Solfanelli e Rinaldi di Livorno.

Fonte: Abc - Ufficio stampa

Tutte le notizie di Basket

<< Indietro
torna a inizio pagina