Jobbando Firenze, Giani: "Carenza di medici, basta politica dei numeri chiusi"

dottore_medico_sanita_ospedale_infermiere_generico_2019_07_15_

“Il lavoro è questione centrale per Firenze, la Toscana, l’Italia e manifestazioni come Jobbando permettono non solo di andare incontro a chi cerca una occupazione ma portano anche benessere per la società tutta”. Con queste parole il presidente del Consiglio regionale, Eugenio Giani, ha introdotto la presentazione dell’evento, che torna a Firenze il 24 e 25 ottobre. “Ringrazio gli organizzatori per una iniziativa che continua ad avere successo e consiglio ai giovani di partecipare – ha continuato il presidente dell’Assemblea toscana –. Nel nostro Paese sono mancate verifiche statistiche sull’opportunità di lavoro e soprattutto non è stato curato a dovere l’orientamento, per scegliere percorsi adeguati a sbocchi professionali: Jobbando è una risposta in tal senso e va colta al volo”. “Basta con la politica dei numeri chiusi – ha concluso – ci sono giovani che non riescono a entrare alla facoltà di Medicina ma dobbiamo anche fare i conti con la carenza di medici che prendiamo dall’estero: questo è il paradosso di un Paese che ha molta strada da fare”.

L’appuntamento – dedicato ai giovani alla ricerca del primo impiego ma anche a chi intende migliorare il proprio percorso professionale – offrirà un mix tra colloqui di lavoro, seminari informativi, riesame curricula, speech e racconti delle aziende toscane, laboratori formativi e testimonianze di giovani personaggi come Bernard Dika e Iacopo Melio.

Jobbando 2019, arrivato alla quinta edizione, torna per far incontrare domanda e offerta di lavoro, in una sorta di villaggio globale che piace ai giovani e che, per gli organizzatori ha tra i suoi obiettivi quello di creare nuove opportunità, favorire la contaminazione tra i diversi interlocutori coinvolti, orientare i candidati ma anche creare dibattito sulle tematiche legate al mondo del lavoro.

“Il focus della quinta edizione di Jobbando è la diversità come opportunità nel mondo del lavoro. Abbiamo pensato di trasformare l’iniziativa in un laboratorio dedicato all’inclusione lavorativa convinti che sia leva di competitività – ha spiegato Lapo Tasselli, presidente dell’associazione Jobbando - anche per questo dedicheremo a questo tema il convegno istituzionale della manifestazione, in programma giovedì 24 ottobre alle 17, dal titolo ‘Inclusione, leva di competitività. La diversità come opportunità anche nel lavoro’”.

Un’altra novità importante, come sottolineato dal presidente dell’associazione, riguarda la collaborazione tra Jobbando e InfoJobs, prima piattaforma di recruiting online in Italia e main sponsor dell’evento. “Grazie, infatti, agli oltre 5 milioni di candidati iscritti a InfoJobs, la nuova edizione cresce rispetto alle precedenti e le aziende - ha concluso - avranno un numero maggiore di candidati qualificati da selezionare”.

Insieme a Giani e a Tasselli sono intervenuti alla conferenza stampa Andrea Vannucci, assessore al lavoro del Comune di Firenze, Simone Gheri, direttore di Anci Toscana, Filippo Saini, Head of job – Infojobs. Il messaggio è stato chiaro: l’opportunità di Jobbando è importante e tutto ciò che crea occupazione ha anche un valore sociale.

Dopo l’anteprima del 24 ottobre, l’incontro tra domanda e offerta di lavoro sarà venerdì 25 ottobre al Tuscany Hall, dalle 9.30 alle 19.00.
Le quattro edizioni precedenti hanno portato a un totale di 1.826 partecipanti, 10.005 profili registrati sul portale www.jobbando.org, 10.347 ingressi all’evento e 247 aziende presenti.

Il link per iscriversi alla manifestazione è https://www.jobbando.org/come-partecipare/
Per consultare gli annunci delle aziende, candidarsi e inserire il proprio cv il link è https://www.infojobs.it/lavoro/jobbando
Per essere aggiornati sulle novità di Jobbando basta seguire la pagina Facebook https://www.facebook.com/jobbandofirenze/ e il sito jobbando.org

Fonte: Consiglio regionale della Toscana

Tutte le notizie di Firenze

<< Indietro
torna a inizio pagina